Home News Professoressa nei guai: mandava messaggi espliciti a studente minorenne

Professoressa nei guai: mandava messaggi espliciti a studente minorenne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:21
CONDIVIDI

Grossi guai per un’insegnante americana, sembrava che inviasse foto e messaggi molto espliciti ai suoi studenti, uno di essi è minorenne.

L’insegnante di 42 anni Dorothy Veracka potrebbe andare in galera. L’accusa per la maestra di matematica inviava dei messaggi molto espliciti e foto di nudo a degli studenti, uno di questi minorenne. Nei messaggi scriveva ‘sono una cattiva ragazza‘ al quindicenne. La corte americana del Massachussets ha decretato per lei il divieto di contatti con persone sotto i sedici anni, non senza una supervisione. Con la vittima, invece, zero contatti.

Leggi anche -> Padre sotto choc, consigli sessuali osceni alla figlia di 14 anni da parte della scuola

La condanna per Dorothy Veracka, inizialmente, era di due anni e mezzo in carcere ma è stata convertita a due anni di sospensione. La famiglia della vittima, un giovane ragazzo di 15 anni, dice di lei che è malata. Veracka, professoressa di matematica del Nashoba High School, è madre di tre figli e si è dichiarata da subito colpevole delle accuse. Queste risalgono a un periodo che va da settembre 2018 a marzo 2019. L’adescamento del giovane era iniziato su Google Classroom e successivamente si era spostato su Snapchat. Sul popolare social, le foto pornografiche, con messaggi espliciti. Secondo la Polizia Locale, l’insegnante avrebbe poi preteso foto dal ragazzo stesso e, quest’ultimo, avrebbe ceduto. Per l’avvocato della professoressa, le sue azioni sono ‘giustificate’ dal presunto alcolismo della donna.

Leggi anche -> Pavia | professore stupra alunna 13enne | succede a scuola

La Nashoba High School con la sua dirigenza corrono pericoli, poiché il preside era stato già previamente avvisato del comportamento dell’insegnante nel giugno 2019. Eppure non ha agito, tre mesi dopo è arrivata la denuncia contro Dorothy Veracka. Nel momento in cui è stato aperto il caso, l’insegnante lavorava ancora nella scuola, la quale non ha rilasciato commenti sull’intera vicenda.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

migliori scuole italiane