Coronavirus, l’esperto del Policlinico di Milano: “Si può fermare in 15 giorni”

0
6

Secondo Antonio Pesenti, direttore del Dipartimento di anestesia-rianimazione del Policlinico di Milano, il Coronavirus continua a diffondersi perché “non c’è consapevolezza”. 

Basterebbe starsene tutti a casa un paio di settimane per mettere definitivamente ko il Coronavirus. Ne è convinto Antonio Pesenti, direttore del Dipartimento di anestesia-rianimazione del Policlinico di Milano, tra i più autorevoli esperti in questo campo. “La gente ancora va in giro come prima e questo non va bene – lamenta il medico -. Se diciamo di stare a casa, si intende stare a casa. Non si deve andare in giro, non ci devono essere contatti”. Soprattutto, sottolinea Pesenti, “ci sono simulazioni che dimostrano che, se si facessero 15 giorni in questo modo, la cosa si potrebbe fermare”. Basterebbe solo volerlo…

Leggi anche –> Coronavirus, l’allarme dell’Iss: “Percentuale significativa di casi under 30” 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’arma decisiva per sconfiggere il Coronavirus

Antonio Pesenti usa parole molto schiette e va dritto al punto: l’unico modo per affrontare e risolvere la nuova emergenza Coronavirus è rispettare le misure di distanziamento sociale, in aggiunta a tuttele altre accortezze. L’esperto che in Lombardia è a capo dell’Unità di crisi per quanto riguarda la gestione delle terapie intensive teme però che il popolo italiano non sia all’altezza del compito. “Nella popolazione nel suo complesso non c’è ancora abbastanza consapevolezza – rimarca -. Basta andare alla stazione di Milano Centrale alle 8 del mattino: c’è folla. Come c’è folla sui metrò”. Con buona pace di questo e altri appelli a starsene a casa.

Leggi anche –> Nuovo appello, Coronavirus: “Manteniamo comportamenti corretti” 

Leggi anche –> Coronavirus Italia | l’esperta | “No a sciarpe al posto delle mascherine” 

EDS