Home News Assalto ai supermercati per il Coronavirus: in coda giocatori del Napoli

Assalto ai supermercati per il Coronavirus: in coda giocatori del Napoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:52
CONDIVIDI

Coinvolti nell’assalto ai supermercati per il Coronavirus dopo l’annuncio del premier Conte, restano in coda anche giocatori del Napoli.

(OSCAR DEL POZO/AFP via Getty Images)

Dopo l’annuncio improvviso di Giuseppe Conte di uniformare norme stringenti in tutta Italia, alcuni cittadini presi dal panico hanno assaltato i supermercati aperti h 24.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, “assalto” ai supermercati h24. Palazzo Chigi: “Non è necessario”

Scene al limite dell’incredibile si sono vissute soprattutto nelle grandi città del Centro Sud e in particolare a Roma e Napoli. Qui in particolare c’erano dei clienti “inattesi” in fila.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus | stop ai mutui per famiglie ed aziende

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Giocatori nel Napoli nella ressa dei supermercati

Infatti, nella ressa sono rimasti coinvolti, a quanto pare loro malgrado, alcuni calciatori tesserati con il Napoli. Non calciatori qualsiasi, ma José Maria Callejon, Fernando Llorente e David Ospina, con le rispettive compagne. Sono stati infatti immortalati in coda per entrare al supermarket di Corso Europa. Ma probabilmente stanotte non erano loro a essere nel posto sbagliato.

Come risaputo, infatti, c’è l’abitudine tra i calciatori professionisti di fare la spesa in orari fuori dai grandi flussi e quindi per loro è normale magari scegliere un supermercato aperto h 24 e provare a risparmiarsi la ressa. Invece, nella serata di ieri, la sorpresa per i tre calciatori del Napoli: si sono trovati nella coda di cittadini che hanno preso d’assalto i supermercati dopo l’annuncio del premier Conte. Intanto, nelle scorse ore è arrivato l’annuncio che la partita del Napoli al Camp Nou si giocherà a porte chiuse.