Home News Coronavirus, la Juve U23 riprende a giocare: finito l’isolamento

Coronavirus, la Juve U23 riprende a giocare: finito l’isolamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:15
CONDIVIDI

Annunciato il periodo di isolamento per la Juventus Under 23 a causa dell’emergenza Coronavirus. La squadra annuncia che non giocherà più.

La Juventus Under 23 si era sottoposta a un periodo di isolamento domiciliare a causa dell’emergenza del Coronavirus. Da oggi, però, la squadra torna a giocare e ad allenarsi. “Nessun calciatore ha manifestato sintomi durante questo periodo“, così ha commentato lo staff della squadra inserendo una foto dei giovani calciatori durante l’allenamento.

Leggi anche -> Coronavirus, chi sono le ultime persone che scappavano dalla zona rossa

La Juventus U23 aveva adottato la misura cautelare dell’isolamento domiciliare prevista in casi di possibile contagio. La squadra, infatti, si era tutelata a seguito degli episodi di Coronavirus che avevano interessato la Pianese, una squadra della Lega Pro con cui si erano incontrati in campionato. Un’altra squadra che, invece, ha scelto di non giocare più è la Pro Vercelli. Il presidente della squadra, Massimo Secondo, ha postato un messaggio sul profilo Facebook della società piemontese, che gioca nel girone A della serie C. “Da oggi la Pro Vercelli finisce gli allenamenti collettivi e smette di giocare le partite fino al termine dell’emergenza Coronavirus. Spero che il Consiglio Federale assuma la decisione di interrompere sia i campionati sia gli allenamenti collettivi. La sicurezza viene prima di tutto“, così appare scritto.

Leggi anche -> Coronavirus Italia | l’esperto tuona | “Chiudetevi in casa una buona volta”

razzismo calcio

La Pro Vercelli non si allenerà più: “è da irresponsabili totali”

E’ da irresponsabili totali, secondo me continuare in questa maniera. Ai ragazzi sarà consentito allenarsi al Piola in gruppi non più di 4, oppure da soli. Francamente non mi sento di mettere a rischio contagio questi ragazzi e i loro familiari. Le partite con 25-30 ragazzi insieme sono pericolose, e non possono essere gestite in condizioni di sicurezza“, così ha spiegato il presidente della Pro Vercelli Massimo Secondo in un video messaggio sul profilo Facebook della squadra.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!