Coronavirus, la precauzione inedita della Regina Elisabetta – VIDEO

0
2

A quanto pare anche la regina Elisabetta II d’Inghilterra teme il Coronavirus: è stata ripresa mentre indossa stranamente i guanti durante una cerimonia ufficiale.

Nel cerimoniale della Real Casa d’Inghilterra, si sa, nulla è lasciato al caso. E così agli occhiusti osservatori d’Oltremanica (e non solo) non è sfuggita l’inconsueta scelta presa da Elisabetta II di indossare lunghi guanti bianchi durante la cerimonia di investitura tenuta a Buckingham Palace il 3 marzo scorso, con la consegna di medaglie a personaggi particolarmente meritevoli, tra cui un veterano del D-Day. Mentre cresce la preoccupazione globale per la diffusione del Coronavirus, a quanto pare, anche The Queen prende le dovute misure.

Leggi anche –> Il Virologo del Sacco: “Così proviamo a fermare il Coronavirus” – VIDEO 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI 

L’inconsueta scelta di Sua Maestà nel pieno dell’emergenza Coronavirus

Secondo i giornali inglesi, nelle precedenti cerimonie Elisabetta II non aveva mai tenuto i guanti, il che ha fatto pensare a una precauzione della monarca quasi 94enne contro il rischio contagio da Coronavirus. L’arzilla sovrana non intende cancellare alcun impegno dalla sua ancora fittissima agenda, neppure ora che si raccomanda agli anziani di stare in casa e ridurre al minimo la socialità. Ma, recita il vecchio adagio, prevenire è meglio che curare…

Il Mirror sottolinea che non era “mai accaduto in 60 anni” che la Regina tenesse i guanti nel vivo di una cerimonia simile. “Di regola alle investiture non li indossa, ma mi pare che sia una precauzione sensata”, chiosa l’esperto Joe Little, direttore della rivista Majesty. “La sovrana compirà 94 anni fra 6 settimane (21 aprile), la sua è un’età in cui si è più esposti al virus. L’alternativa sarebbe stata cancellare la cerimonia, ma Sua Maestà è una monarca business as usual“.

Leggi anche –> Scuole chiuse oltre il 15 marzo per Coronavirus, si va verso la proroga

Leggi anche –> Coronavirus, come il corpo reagisce all’infezione

EDS