Home News Deve essere espulso | colpo di scena | “Ho il Coronavirus”

Deve essere espulso | colpo di scena | “Ho il Coronavirus”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:53
CONDIVIDI

Un immigrato irregolare, condannato per spaccio di droga in passato, ha fatto finta di avere il Coronavirus per evitare il rimpatrio. Scenata assurda.

Coronavirus
Spacciatore irregolare marocchino rimandato a casa dopo avere finto di avere il Coronavirus FOTO viagginews

Un immigrato marocchino irregolare condannato per spaccio di stupefacenti ad una condanna di 2 anni e 8 mesi in passato è stato colpito da provvedimento di espulsione. E lui, per cercare di evitare il rimpatrio forzato, ha simulato di avere il Coronavirus.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus | Conte “Chiudere scuole una mia responsabilità”

Per farlo ha provato ad alzare la propria temperatura corporea a 39° in maniera tale da fingere di avere un forte e persistente attacco febbrile. Ma gli agenti di polizia che lo hanno raggiunto non sono caduti nel tranello. Assieme a degli specialisti del settore sanitario, alla fine hanno scoperto la tentata truffa. E così lo spacciatore di droga maghrebino, 26 anni, è stato messo su di un aereo con destinazione il suo Paese di origine. Il fatto è avvenuto tra Forlì e Torino.

LEGGI ANCHE –> Cosa prevede il nuovo decreto del governo

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus, il marocchino le tenta tutte per evitare il rimpatrio coatto

La Polizia di stanza nella città emiliana ha accompagnato il giovane al centro di rimpatrio ‘Brunelleschi’ di Torino, su disposizione della Questura. Lui però aveva tentato la carta della assurda sceneggiata. Dapprima si era autoprocurato dei conati di vomito. Poi, per cercare di destare maggiore impressione, data la delicata situazione attuale in Italia in merito alla presenza del Coronavirus, ha affermato di essere ammesso da Covid-19. Si ritiene che abbia ingerito del tabacco allo scopo di auto innalzarsi la temperatura interna sui 39°. Ma il tampone per il test di rilevamento della patologia ha mostrato esito negativo. Questo ha fatto si che le forze dell’ordine italiane ponessero questo pregiudicato irregolare sulla strada per il Marocco.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri positivo al test