Che cos’è il Super Tuesday: come funziona l’elezione americana di stanotte

0
4

Il Super Tuesday è una delle giornate più importanti per le primarie statunitensi. Scopriamo insieme il perché e come funziona.

Il Super Tuesday rappresenta da più di un sessant’anni uno degli eventi più importanti per le primarie statunitensi, ma perché è così importante?

Le previsioni, quasi quanto le stesse votazioni, possono essere uno dei motori fondamentali per le parti nominate e i mezzi di comunicazione che mettono al corrente della situazione politica. Se per ora gli stati votanti nel continente stelle e strisce sono stati solo quattro, entro questa sera saranno sedici, inclusi gli stati più popolosi degli USA (Texas e California). Il martedì, inoltre, pare essere statisticamente il giorno più fruttuoso della settimana in termine di votanti alle urne. Il primo Super Martedì risale al 1988, quando si tennero le primarie in ben venti stati in una sola giornata elettorale.

 Super Tuesday, le previsioni del 2020

Anche quest’anno quindi il Super Martedì potrebbe riservare grandi o sgradevoli notizie per i papabili alla casa bianca di Washington DC. Tra i tanti in testa, sorgono le figure di Joe Biden e Bernie Sanders, simbolo dei progressisti. La California e il Texas rappresentano in queste primarie il vero gravo sulla bilancia elettorale. Entrambe detengono nei loro territori una fetta notevole di famiglie latine e asiatiche, che potrebbero fare la differenza alle urne. La politica dell’attuale presidente Trump ha sollevato non pochi dubbi nelle famiglie immigrate, generando un clima di forte sfiducia. Il Super Tuesday potrebbe quindi rivelarsi fondamentale per il futuro delle primarie statunitensi, riservando potenziali sorprese. Bloomberg, in coda ai due sue sfidanti al podio, punta il suo successo totalmente sul martedì preferito dagli americani, la sua strategia sarà vincente? Non ci resta che aspettare domani.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Talk is cheap. False promises are deceptive. Most Americans don’t want the promise of a revolution — they want results. We need real change right now.

Un post condiviso da Joe Biden (@joebiden) in data: