Home News Drammatico incidente con la friggitrice: bimba di 5 anni in fin di...

Drammatico incidente con la friggitrice: bimba di 5 anni in fin di vita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:48
CONDIVIDI

I medici temevano che la piccola Grace Shaw non sarebbe sopravvissuta dopo l’incidente con la friggitrice, accaduto a casa sua in Galles mentre giocava con la sorella minore.

Grace Shaw ha lottato tra la vita e la morte dopo aver accidentalmente rovesciato una friggitrice mentre giocava con sua sorella minore Farrah. La bimba ha riportato ustioni sul 38% del suo corpo e i medici temevano che non sarebbe sopravvissuta, tanto era grave la situazione e insopportabile il suo dolore. Aveva solo cinque anni quando è accaduto il terribile incidente, nel 2016, e il liquido all’interno della friggitrice aveva raggiunto una temperatura compresa tra 180°C e 190°C, riferisce Wales Online.

Leggi anche –> Bambino ustionato | incidente mentre gioca in cucina | del tutto sfigurato FOTO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La bimba vittima di una friggitrice trasformata in arma micidiale

La mamma di Grace, Toni-Marie Grundy-Jones, ricordando quella maledetta giornata, spiega che “prima di andare al lavoro, avevo preparato la friggitrice e un po’ di patate. Dopo aver completato la frittura avevo messo l’apparecchio a raffreddare sul bancone. Era spento da circa 20 minuti quando si è verificato l’incidente. In seguito mi è stato detto che il contenuto era ancora bollente. Quando sono tornato a casa, Grace tremava e urlava di dolore e ripeteva in continuazione ‘sto morendo, sto morendo’. Non abbiamo nemmeno aspettato un’ambulanza, l’abbiamo semplicemente portata noi stessi al pronto soccorso”.

Suo padre Gary l’ha coperta con alcuni asciugamani bagnati nel disperato tentativo di alleviare il suo dolore. Quindi la corsa al Royal Glamorgan Hospital. “Grace – continua la mamma – ha dovuto essere ventilata e sedata prima di essere portata in ambulanza all’ospedale pediatrico di Bristol”. Una volta arivatalì i dottori hanno eseguito innesti cutanei di emergenza e cercato di stabilizzare le sue condizioni. “Aveva ustioni sulla testa, sulla schiena, sul braccio sinistro e su quello destro, oltre a schizzi su gambe e piedi”, precisa Toni-Marie, che ora vive a Llanharry, nel Galles. “L’unica cosa che non è stata colpita era il suo busto”.

Grace è stata sedata in ospedale per tre giorni e ha passato due settimane in terapia intensiva mentre i medici eseguivano trapianti di pelle e altre operazioni a giorni alterni. Ne ha subite in tutto più di 100. “Avrebbe potuto contrarre infezioni in qualsiasi momento”, spiega Toni-Marie, ma “sapevamo che ce l’avrebbe fatta. È così forte e indipendente…”. Dopo tre mesi a Bristol, Grace è stata dimessa e ora continua la riabilitazione al Welsh Center for Burns and Plastic Surgery presso il Morriston Hospital di Swansea. Ora ha nove anni, adora ballare e l’app mobile Tik Tok, se la cava benissimo a scuola e guarda al futuro con fiducia, nonostante tutto.

EDS