Paolo Crepet, chi è: età, carriera, vita privata dello psichiatra e opinionista

0
17

Paolo Crepet è un noto psichiatra, sociologo, educatore, saggista e opinionista italiano. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui. 

Paolo Crepet è probabilmente il più noto psichiatra italiano, oltre che un sociologo, educatore, saggista e opinionista, spesso ospite frequente di varie trasmissioni televisive. E’ celebre anche per aver espresso la sua opinione su alcuni dei delitti più famosi d’Italia (compreso quello di Cogne). Conosciamolo più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Paolo Crepet

Paolo Crepet è nato a Torino il 17 settembre 1951. È il figlio di Massimo Crepet, ex pro-rettore dell’Università di Padova e Professore di Clinica delle Malattie del Lavoro nello stesso Ateneo, e si è formato in un ambiente di artisti: suo nonno paterno Angelo Maria Crepet era un pittore (amico tra l’altro di Amedeo Modigliani), mentre il nonno materno era un ceramista.

Paolo Crepet si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Padova nel 1976 e poi in Sociologia presso l’Università di Urbino nel 1980, ottenendo nel 1985 la specializzazione in Psichiatria presso la Clinica Psichiatrica dell’Università di Padova.

In oltre quarant’anni di carriera Paolo Crepet ha pubblicato, in Italia e all’estero, diversi articoli tecnici, libri di saggistica e romanzi di narrativa. Come scrittore, in particolare, ha vinto il “Premio letterario La Tore Isola d’Elba” nel 2015.

Per quanto riguarda la vita privata, dalla relazione con Cristiana Melis Paolo Crepet ha avuto una figlia a cui ha dato il nome di sua nonna, Maddalena. “La guardo: non è ancora una donna… Se non fossi preoccupato per lei sarei demente. Però è una gioiosa preoccupazione. Maddalena invece probabilmente mi vede come un uomo che vive una condizione diversa da quella di molti altri…” ha raccontato lui stesso.

“La mia famiglia mi ha insegnato il valore della creatività, dell’immaginazione, del ‘bello’ – ha detto ancora Crepet -. Tutto parte dalla ricerca della felicità e per questo credo che la psichiatria sia l’arte di rimuovere gli ostacoli alla felicità. Sono convinto che la psichiatria abbia più a vedere con l’arte che con altro”.

EDS