Malattia Vincenzo Mollica: la grave situazione, come si evolverà

0
8

Vincenzo Mollica è affetto da una grave malattia, di cui fin’ora ha parlato ancora poco. Vediamo come si evolverà per il giornalista della Rai la sua condizione.

Vincenzo Mollica nel corso degli anni è diventato un’istituzione della televisione italiana, come giornalista è considerato uno tra i più affermati. Ha lavorato moltissimi anni con la Rai, ma è anche un grande scrittore e un appassionato di fumetti e cinema. Per anni ha seguito il Festival di Sanremo. Quella del 2020, però, è stata la sua ultima apparizione all’Ariston. A causa della sua malattia, Mollica ha annunciato l’interruzione della sua carriera televisiva nel 2020.

Leggi anche ->Vincenzo Mollica, il dramma: “Ho paura di quando arriverà il buio”

Il celebre giornalista Mollica ha annunciato lo scorso anno a Che tempo che fa di avere un glaucoma che lo ha colpito agli occhi, riducendo del 95% la sua vista. “Dall’occhio sinistro non ci ho mai visto a causa di un’uveite che mi colpì da piccolo seguita da un’iridociclite plastica. I miei genitori mi portarono da un oculista in Calabria quando avevo 7-8 anni e mi disse che sarei diventato cieco. Da quel momento adottai una tecnica: imparare a memoria tutto quello che mi circondava, in modo da ricordarmene quando sarebbero calate le tenebre”. In molti, però, al Festival di Sanremo 2019 avevano notato il forte tremolio alle mani e Mollica aveva commentato a riguardo: “Quello è il morbo di Parkinson. Non mi faccio mancare nulla, ho pure il diabete“.

Leggi anche -> Vincenzo Mollica, chi è: età, carriera, vita privata del grande giornalista

Vincenzo Mollica: ipovedente, diabetico e affetto dal Parkinson ma non perde l’umorismo

La pesante condizione di salute non condiziona la vita di Vincenzo Mollica. Grazie al supporto della moglie Rosa Maria che lo assiste, è stato in grado fino a quest’anno di mantenere i suoi impegni televisivi. Adesso, però, ha deciso di interromperli e andare in pensione. Oggi, 1 marzo 2020 darà il suo addio ufficiale alla Rai. “Ho due compagni di viaggio: Mister Glaucoma, che è un figlio di mig**tta e  Mister Parkinson, di cui soffro da sette anni, che mi rende come una canzone di Celentano degli anni ’60. Me la cavo“. Nonostante la condizione degenerativa, non sembra che Vincenzo Mollica si faccia abbattere dalla sua malattia, perché non ha ancora perso il suo spirito.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!