Home Enogastronomia Dolci per l’8 marzo, la torta mimosa: consigli e preparazione

Dolci per l’8 marzo, la torta mimosa: consigli e preparazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45
CONDIVIDI

Come realizzare una torta mimosa adatta a diventare il regalo giusto per la Festa della Donna dell’8 marzo.

Siete in procinto di fare una sorpresa alla vostra mamma, nonna, sorella, zia o cugina in vista della festa della donna? Bene, allora indossate il grembiule e mettetevi ai fornelli. Questo perché uno dei dolci tipici da realizzare da regalare o condividere per la festa della donna è la torta mimosa.

Come si fa la torta mimosa?

L’8 marzo infatti si celebra la festa delle donne e se avete deciso di realizzare un dolce fatto a mano proprio pensato e studiato per questa ricorrenza la torta mimosa e ciò che fa per voi poiché il la mimosa è proprio il fiore simbolo dell’8 marzo. Come prima cosa dovrete preparare il pan di Spagna: quindi unire le uova e lo zucchero in una ciotola, mescolare per circa 10-15 minuti, aggiungere i tuorli e montare per altri 5-6 minuti. Unite la farina, la fecola, versare l’impasto nelle teglie e cuocere per circa 30-35 minuti. Chiaramente vi stiamo dando delle indicazioni generiche, poi potrete consultare diversi siti di cucina e scoprire tutte le dosi e le fasi precise. Successivamente dovrete preparare la crema pasticcera aggiungendo latte e panna e portarle ad ebollizione. In un’altra ciotola invece unite lo zucchero e i tuorli mescolando con un cucchiaio di legno e piano piano aggiungere farina e vaniglia. Unite poi il latte e la panna calda, mescolate e fate addensare. A questo punto poi potrete preparare la bagna per il pan di spagna.

I consigli per rendere speciale la torta mimosa

Per rendere perfetta poi la vostra torta mimosa i consigli sono quelli più classici ossia di puntare alla decorazione. Potrete infatti decidere di prendere degli stampi e decorare la superficie della vostra torta con lo zucchero a velo disegnando delle figure a vostro piacimento. Oppure perché no, magari farcirla un po’, oltre che con i giusti ingredienti, con qualcosa di speciale che sapete piacere particolarmente alle vostre donne di famiglia. Il consiglio poi che vi diamo è quello di regalarvi una bella serata anche non nei locali. Ma stando a casa con le persone che amate a cui volete bene. Rgalatevi una serata che soddisfi le vostre esigenze e le vostre emozioni cercando quindi di non preoccuparvi per una sera della dieta o di rendere conto a chi vi sta intorno.

La Mimosa, simbolo dell’8 marzo (foto dal web)

L’8 marzo è la festa della donna e al di là delle interpretazioni più classiche come possono essere quelli di andare a mangiare fuori o a ballare in discoteca, cercate di fare ciò che vi fa piacere e soprattutto ciò che vi fa stare bene. Come mangiare una bella fetta di torta.