Chi è il cantante Elio: vero nome, carriera e curiosità

Vero nome, carriera e curiosità sul cantante di Elio e le storie tese: voce solista della rock band demenziale, collaborazioni e progetti.

(screenshot video)

Il leader di Elio e le storie tese, la rock band demenziale fondata ai primissimi anni Ottanta e scioltasi nel 2018, è nato a Milano nel 1961 e sin da giovanissimo ha iniziato a studiare musica.

Leggi anche –> Rocco Tanica: chi è l’ex tastierista degli Elio e le Storie Tese

Diplomato in flauto traverso al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, è la voce solista del gruppo, ma è anche un polistrumentista e in carriera ha fatto parte di diversi progetti.

Leggi anche –> Le Vibrazioni chi sono: età, vita privata e carriera del gruppo musicale

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Carriera e curiosità sul cantante Elio

Il suo vero nome – come probabilmente sapranno i fan della band – è Stefano Belisari e alla guida del gruppo rock ha pubblicato in tutto 10 album di inediti. Il primo, nel 1989, è Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu, che contiene brani storici della band, a partire da John Holmes (Una vita per il cinema), l’ultimo è del 2016 e si chiama Figgatta de Blanc. In mezzo una carriera che li ha resi tra le band italiane più apprezzate anche all’estero, contrassegnata da una partecipazione al Festival di Sanremo nel 1996, con il secondo posto e la vittoria del premio ‘Mia Martini’ grazie a ‘La terra dei cachi’.

Da solista, Elio pur non pubblicando mai album ha realizzato molte importanti collaborazioni, a partire da quella con Giorgio Conte. Ha partecipato inoltre a molti spettacoli teatrali, mettendo anche in mostra le sue doti tenorili. Tifosissimo dell’Inter, ha composto il brano inno della sua squadra del cuore, ‘C’è solo l’Inter’, cantato da Graziano Romani. Sono tante anche le sue partecipazioni a programmi televisivi, sia da solo che con l’intera band al seguito. Lo stesso vale per le esperienze cinematografiche, a partire da Rocco e le storie tese, il film porno che la band ha realizzato insieme a Rocco Siffredi nel 1997. Come noto, il gruppo non prese parte a scene di sesso.