Coronavirus Italia | “Polmoniti anomale a Lodi già a metà gennaio”

Una task force di specialisti epidemiologi sta indagando sulle cause e sul periodo di diffusione del Coronavirus in Italia. Emerge una ipotesi.

coronavirus italia
Coronavirus Italia i possibili motivi del contagio ed il periodo FOTO viagginews

Emerge un dettaglio significativo in merito alla situazione Coronavirus Italia. E riguarda quando sta accadendo in queste settimane nella zona della provincia di Lodi dove il virus Covid-19 si è diffuso in un focolaio importante.

LEGGI ANCHE –> Emergenza Coronavirus a Lodi: “51 ricoveri gravi, 17 in terapia intensiva”

Le indagini relative alle motivazioni per le quali la malattia si è diffusa con una certa rapidità al Settentrione portano ad una possibile spiegazione preliminare. Si ritiene ora che la diffusione del Coronavirus in Italia sia cominciato già a metà gennaio. Infatti cinque settimane fa diversi cittadini del Lodigiano avevano fatto riscontrare l’insorgere di polmoniti particolarmente virulente, definite anomale dagli epidemiologi. A ‘La Repubblica’ parla in proposito il dottor Alberto Gandolfi, medico di base in quarantena a Codogno con altri pazienti infetti dal Coronavirus.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus e birra Corona | c’è chi crede che berla faccia ammalare

Coronavirus Italia, il ceppo che circola nel nostro Paese isolato al Sacco di Milano

“Quelle polmoniti sembravano favorite dal clima freddo stagionale con vento e pioggia freddi. Sono state curate con i classici antibiotici”. Per cercare di capire le cause della diffusione della patologia è all’opera anche il dipartimento di Scienze Biomediche dell’ospedale Sacco di Milano, dove il ceppo italiano del Coronavirus risulta isolato. In Cina invece il virus potrebbe essersi diffuso già a metà ottobre, ben due mesi prima delle notizie iniziali sorte.

LEGGI ANCHE –> EasyJet cancella alcuni voli per il nord-Italia: calo delle prenotazioni per la paura del Coronavirus

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, Diamond Princess: la quinta vittima è una donna di 70 anni