Home News Jennifer Poni, chi è: età, foto e vita privata della “collegiale” di...

Jennifer Poni, chi è: età, foto e vita privata della “collegiale” di Pechino Express

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:56
CONDIVIDI

Jennifer Poni, chi è: età, foto e vita privata della “collegiale” di Pechino Express diventata famosa per la partecipazione alla trasmissione Il Collegio.

jennifer poni il collegio
(screenshot)

C’è anche la 17enne Jennifer Poni tra i 18 alunni che comporranno la classe de ‘Il Collegio’, il docu reality giunto alla terza edizione. La ragazza, così come i suoi compagni, dovrà calarsi nella realtà scolastica e non solo del ’68. Un’annata decisamente particolare, con la generazione giovanile che scendeva in piazza per rivoltare come un calzino il mondo scolastico e quello lavorativo. Scopriamo qualcosa in più su Jennifer Poni.


Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Jennifer Poni, chi è la ragazza protagonista del reality ‘Il Collegio’

Non è stata un’infanzia facile per Jennifer Poni, una delle componenti della classe de ‘Il Collegio’. La ragazza, 17 anni, vive da quando ne aveva due con i nonni a Ranica, in provincia di Bergamo. A causa di un ictus sua madre non ha potuto prendersi cura di lei. Si sentono tutti i giorni, ma si vedono una volta al mese. Il padre, invece, l’ha abbandonata. “Ma io non ho bisogno di vederlo, sto bene così” spiega lei. Impulsiva, sicura di sé ma soprattutto mai completamente soddisfatta di ciò che fa. Jennifer Poni è una ragazza che spinge continuamente migliorarsi e annota i suoi pensieri su un diario, che preferisce ai social network.

Nella vita quotidiana, Jennifer Poni frequenta il Liceo Linguistico del suo paese. Si dice molto grata ai nonni, anche se spesso ci litiga. Appassionata di musica, ha rivelato di voler “aiutare le persone a trovare la propria voce”. Inoltre scenderebbe in piazza per difendere i diritti degli LGBT, anche se non ha messo in dubbio la sua eterosessualità. Ha però dichiarato di non credere alla pace in quanto ideale irrealizzabile: “Perché per natura sono portate a scontrarsi tra loro per cercare di prevalere le une sulle altre”.