Home News Coronavirus: cosa succede nel mondo dei viaggi adesso?

Coronavirus: cosa succede nel mondo dei viaggi adesso?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:02
CONDIVIDI

Coronavirus: cosa succede nel mondo dei viaggi e cosa sapere se dovete partire?

viaggi-coronavirus-cosa-sapere (1)
Pixabay

L’allarme per il Coronavirus è alle stelle. In Italia la situazione attualmente è circoscritta in maniera più grave, ad alcune regioni e le principali sono Lombardia e Veneto. Essenzialmente si parla di oltre 220 persone contagiate con 7 casi di decesso che, va detto, a oggi riguardano solo persone molto anziane o con precedenti patologie respiratorie. Per chi dovrebbe partire quindi e viaggiare in questo periodo storico la situazione non è delle più rosee e ci si chiede che cosa fare in caso di viaggio per via del dell’epidemia del Coronavirus.

Come procede la circolazione

La macchina delle emergenze chiaramente si è attivata e sebbene ci siano ritardi su alcune linee ferroviarie, attualmente di ufficiale non ci sono né cancellazioni né altri cambiamenti conclamati nelle stazioni e negli aeroporti italiani, dove i collegamenti sembrano essere regolari. Al contrario però i viaggi di istruzione hanno subito un brusco stop perché, a tempo indeterminato, sono sospese tutte le gite scolastiche per le classi di ogni ordine e grado. Inoltre, per quanto riguarda il settore turistico, sicuramente il crollo ci sarà. Nel senso che sono state sospese le principali manifestazioni come il Carnevale di Venezia o di Ivrea, chiusi musei e molte delle principali attrazioni turistiche. E domenica primo marzo, inoltre, che doveva essere la giornata in cui i musei vengono aperti a livello gratuito questa attività è stata sospesa. La Lombardia e il Veneto hanno attivato. In ogni caso, per la sicurezza dei cittadini e per rispondere alle numerose domande, sono stati attivati dei numeri verdi per chiedere delle informazioni, non solo a livello sanitario, ma anche per quanto riguarda altri eventi particolari.

Le manifestazioni sospese

Sappiamo che oltre allo stop del Carnevale di Venezia,  ad esempio, c’è stata anche la convention di Federcongressi e eventi che ha deciso oggi di annullare l’evento, non si sa cosa succedere con il Salone del Mobile e anche diverse partite sportive sono state cancellate. Le prime reazioni in borsa legate proprio all’epidemia delle coronavirus sono poi chiaramente negative. Ieri molti titoli sono stati venduti, oggi, alcuni sono stati ricomprati. Un po’ di effetto altalena insomma. Sicuro è che anche le azioni delle compagnie aeree hanno perso moltissimi punti fra gli otto Ei 12 punti percentuali soprattutto per easyJet e Ryanair.