Coronavirus partite rinviate | le possibili date per i recuperi

Serie A Coronavirus partite rinviate, le ipotesi più realistiche su quando recuperare le quattro partite sospese nel 25° turno per l’emergenza sanitaria.

Coronavirus partite rinviate
Situazione Coronavirus partite rinviate FOTO viagginews

Ci sono ben quattro partite rinviate per Coronavirus. L’emergenza sanitaria scoppiata al Nord Italia ha portato alla sospensione di quattro incontri di calcio della 25/a giornata di Serie A.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, Milano: contagiato un dermatologo del Policlinico

Si tratta di Inter-Sampdoria, Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Torino-Parma. Ora lo slittamento delle gare creerà problemi non da poco specialmente per le compagini impegnate nelle coppe. I disagi maggiori sono per l’Inter, che si trova a dovere disputare anche gli impegni di Europa League e di Coppa Italia. Proprio l’Inter avrebbe voluto giocare a porte chiuse ieri, per evitare di intasare il proprio calendario nelle prossime settimane. L’unico mercoledì libero degli uomini di Antonio Conte coinciderebbe con il 20 maggio prossimo, considerando un avanzamento fino alla fine nelle due competizioni extracampionato.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, alla ricerca del “paziente 0”: ipotesi centri massaggi cinesi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus partite rinviate, coinvolta anche la Coppa Italia

La dirigenza nerazzurra avrebbe proposto di rinviare il ritorno delle semifinali di Coppa Italia che vedrà l’Inter scendere a Napoli, per giocare in tale data (giovedì 5 marzo) proprio contro la Samp. In questo caso sarebbe Napoli-Inter a subire uno spostamento, al 13 maggio. Con la conseguenza che poi a sua volta pure la finale di Coppa Italia slitterebbe in avanti (la finale è prevista proprio per il 13 maggio). FIGC, Lega Serie A e rappresentanti del Governo ne parleranno nella giornata del 24 febbraio in un incontro. Per quanto riguarda Atalanta-Sassuolo, si ipotizza mercoledì 18 marzo. I bergamaschi hanno da affrontare gli ottavi di Champions League e presumibilmente anche i quarti, dopo il 4-1 rifilato all’andata al Valencia. Questo sottoporrebbe gli orobici ad un piccolo tour de force con le partite di coppa e poi di campionato ad Udine, col Sassuolo e con il Napoli nel giro di 12 giorni circa.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Emilia Romagna | 7 nuovi casi | scuole chiuse

Le altre partite, le date possibili su quando giocare

Riguardo a Verona-Cagliari, i sardi hanno dato l’ok a giocare tra lunedì 24 e martedì 25 febbraio, dunque in queste ore. I padroni di casa invece hanno ribadito la loro indisponibilità a giocare a porte chiuse. Alla fine gli ospiti, senza comunicazione, sono decollati nella prima serata di ieri verso la Sardegna e quindi si giocherà anche in questo caso nelle prossime settimane. Con tutta probabilità mercoledì 11 marzo. Infine Torino-Parma. Si pensa a mercoledì 4 marzo oppure sempre mercoledì 11 marzo. In questo caso però andrebbe anticipato il match Torino-Udinese del 27° turno, ad oggi programmato per il 9 marzo.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, sale a quattro il bilancio delle vittime in Italia