Malgioglio, le parole dure contro i cantanti Morgan e Bugo

Malgioglio non è un grandissimo fan di Morgan e Bugo e, come sua abitudine, quando gli chiedono cosa pensa di qualcuno, è sempre molto onesto. Così quando è stato recentemente intervistato, non si è lasciato intimidire.

Cristiano Malgioglio è noto per essere una persona onesta e schietta, un grande paroliere che non si fa sfuggire l’occasione per dire quello che pensa. Dopo due settimane dalla fine del Festival di Sanremo si parla ancora della lite tra Bugo e Morgan. Questa volta, durante un’intervista de Il Fatto Quotidiano, quando si è parlato del collega Marco Castoldi come un ‘genio‘, Cristiano non si è trattenuto. Dopo che, anche a CR4 – La Repubblica delle Donne, non ha sopportato sentir parlare di Morgan come di un vero artista.

Leggi anche -> Malgioglio sbotta e lascia lo studio di Chiambretti: “Dovrebbe vergognarsi”

Una cosa che detesto è quando questa parola viene usata per le persone che non se lo meritano. A mio avviso un genio è qualcuno che scrive qualcosa che rimane nella storia. Non seguo Morgan, non l’ho mai seguito, nessuno conosce una canzone di Morgan. È un ammiratore di De André, Bindi, Tenco, tutte personalità che conoscevo bene. Io abitavo davanti casa di Tenco e ci siamo frequentati, mi faceva ascoltare le sue canzoni. Quando in diretta hanno fatto vedere e ascoltare una clip di Morgan che cantava Tenco, sono diventato pazzo! Il povero Tenco non si meritava questo, non bisogna esaltare questo personaggio. Morgan l’ho incontrato diverse volte negli studi televisivi e ho notato che non lascia parlare. Dal punto di vista tecnico-musicale Gualazzi è una spanna sopra, lui sì che sa suonare!“.

Leggi anche -> Bugo cambia idea: “Posso pure fare pace con Morgan” | VIDEO

"Ci sono tre gay nella casa"
(Screenshot Video)

Le parole dure di Cristiano Malgioglio

Malgioglio non si è fermato qui e ha continuato: “Se quello che è accaduto sul palco è una cosa studiata a tavolino? Sì da Morgan sicuramente. Io mi sento piccolo in tutte le cose che ho fatto, ma so una cosa: quando vai a provare una canzone in compagnia di un altro si sa benissimo che quando si canta in due, le parti sono divise in maniera chiara e non ho visto quel momento lì. Io ero a Madrid quando hanno cantato durante la serata delle cover, sinceramente non avrei avuto il coraggio di ascoltare il brano di Endrigo nella loro versione, mi sarebbe venuta una otite. Bugo so che ha cantato tutto il pezzo apposta da solo. So solo che quando quando canti e te ne vai all’improvviso, sei un maleducato. Bugo non se ne doveva andare. Per la musica bisogna avere rispetto e anche per il pubblico“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Cristiano Malgioglio