Home News Coronavirus Italia | sospetto paziente zero contagia 2 persone

Coronavirus Italia | sospetto paziente zero contagia 2 persone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13
CONDIVIDI

Coronavirus Italia: lo hanno definito ‘paziente zero’ e sarebbe lui ad avere contagiato un 38enne di Lodi e la moglie dopo essere tornato dalla Cina.

Coronavirus Italia
Caso Coronavirus Italia individuato il possibile paziente zero a Lodi FOTO viagginews

C’è un caso acclarato di Coronavirus in Italia, riscontrato in Lombardia. A Codogno, in provincia di Lodi, un 38enne risulta contagiato dalla malattia, ed assieme a lui ci sono anche altre due persone che sono entrate a stretto contatto con l’uomo. Una infatti è la moglie, sottoposta ad accertamenti clinici approfonditi.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus: nuovo caso nel nostro Paese, l’uomo non è mai stato in Cina

Con lei risultano esserci anche altre 70 persone sotto stretto monitoraggio. Si tratta di colleghi di lavoro e di personale medico dell’ospedale di Codogno. Lui è un lavoratore della Unilever di Casalpusterlengo, nel Lodigiano. Da quanto risulta, il contagio potrebbe essere avvenuto dopo essere entrato in contatto con un altro italiano, il potenziale ‘paziente zero’, manager di una società che ha sede a Fiorenzuola d’Arda e che, proprio per motivi legati al suo lavoro, passa più della metà dell’anno in Cina. Qui potrebbe avere facilmente contratto il Coronavirus per poi tornare in Italia. Il manager ha fatto ritorno dall’Asia lo scorso 21 gennaio, ma senza presentare alcun sintomo della malattia. Anche adesso risulta essere in salute.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, muore il regista Chang Kai con tutta la sua famiglia

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus Italia, il ‘paziente zero’ tornato in salute dalla Cina

Lo scorso 10 febbraio ha però accusato uno stato influenzale. Il dirigente è posto al momento in isolamento all’ospedale ‘Sacco di Milano’ per sottoporsi ai necessari test di rilevazione della patologia. A Codogno intanto la direzione ospedaliera ha deciso di chiudere la normale attività del proprio Pronto Soccorso e di sospendere tutto quanto programmato fino ad oggi. I pazienti presenti nella struttura quando c’era anche il 38enne hanno ricevuto tutti un apposito avviso, e l’assessorato alla Sanità sta lavorando alacremente per cercare di porre una rapida risoluzione a questa questione.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus | oltre 2mila i morti ma c’è una buona notizia