Home News Sport Sinner ko a Marsiglia: impresa nel primo set, poi domina Medvedev

Sinner ko a Marsiglia: impresa nel primo set, poi domina Medvedev

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:52
CONDIVIDI

Come è andata tra Jannik Sinner e il russo Medvedev: la sintesi del match degli ottavi di finali del torneo Open 13 di Marsiglia.

(Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

Nuova partita incredibile per l’altoatesino Jannik Sinner: il campioncino azzurro ha raggiunto gli ottavi a Marsiglia, nel torneo Open 13. Contro di lui oggi pomeriggio c’era il russo Medvedev, il numero cinque del ranking mondiale.

Leggi anche –> Jannik Sinner: buona la prima a Marsiglia, match vinto – VIDEO

Per la terza volta, il giovane azzurro, 18 anni appena, affrontava un tennista della top ten. Aveva perso contro il greco Tsitsipas alla sua prima in assoluto, poi qualche giorno fa ha sorprendentemente battuto Goffin.

Leggi anche –> Jannik Sinner | record per il tennista italiano | FOTO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Come è andata tra Sinner e Medvedev?

(Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

Quanto accaduto nel primo set del match di oggi contro il russo ha dell’incredibile: infatti Jannik Sinner in poco meno di mezz’ora conquista game su game e alla fine chiude con il punteggio di sei a uno. Un risultato incredibile: difficile infatti ricordare un primo set perso con un punteggio del genere da Medvedev, che però si rifà nel secondo set. Infatti, ottiene due break dall’azzurro e chiude per sei game a uno. Si fa così al terzo e decisivo set in un’ora scarsa di gioco.

Il match sembra aver preso una piega totalmente diversa: subito break del russo, che poi va sul due a zero. Jannik Sinner sembra non riuscire a rispondere mentre l’avversario non sbaglia nulla. Nuovo break che segna il punteggio sul tre a zero: l’altoatesino non riesce davvero a reagire alla serie di colpi che subisce. Finale di partita con l’azzurrino che prova quantomeno a evitare il cappotto e conquista due game. Ma non c’è comunque storia: 6-2 per il russo.