Caso Cerciello Rega: alcune frasi degli americani sono state modificate

0
2

I legali degli americani coinvolti nella morte di Cerciello Rega hanno fatto sapere che nella traduzione dei nastri, sono state cambiate delle frasi.

Mercoledì prossimo inizierà il processo ai danni di Finnegan Elder Lee, il giovane americano che ha accoltellato Cerciello Rega, ed il suo amico Gabriele Christian Natale Hjort. Il primo è accusato di omicidio, mentre il secondo di concorso in omicidio. Sulla vicenda tuttavia permangono alcuni dettagli poco chiari, uno di questi è se i due carabinieri si siano in effetti dichiarati o meno. Sin dall’arresto, infatti, i due americani hanno sostenuto di aver aggredito i carabinieri perché convinti si trattasse di due spacciatori.

Leggi anche ->Caso Cerciello Rega, spuntano nuove testimoni e un presunto video online

Questa versione dei fatti sarebbe stata smentita dal contenuto dalle intercettazioni che gli investigatori avrebbero fatto durante il colloquio tra Elder Lee, il padre e l’avvocato americano. Proprio su questa presunta ammissione di colpa hanno lavorato i legali del ragazzo in questi mesi. Gli avvocati Renato Borzone e Roberto Capra si sono fatti consegnare i nastri delle intercettazioni e dall’ascolto si sono resi conto che le traduzioni sono errate e incomplete. Alcune frasi infatti sono state modificate ed hanno assunto un senso completamente diverso, mentre alcune sono state proprio omesse.

Leggi anche ->Omicidio Rega, il papà di Gabriel insiste: “Mio figlio esausto e spaventato”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Omicidio Cerciello Rega: le frasi modificate dal perito

In attesa di conoscere la traduzione integrale delle intercettazione che i legali presenteranno in tribunale, i carabinieri hanno fatto sapere che le traduzioni sono state fatte da un perito scelto dal Tribunale. In ogni caso gli investigatori dovranno spiegare per quale motivo hanno deciso di omettere alcune parti della stessa. Passando alle frasi contestate dai legali di cui si conosce il contenuto, la prima riguarda un consiglio dell’avvocato Peters. Questo ha ascoltato il ragazzo che gli spiegava di non aver capito di avere di fronte dei poliziotti e gli ha suggerito che bisognava “Provare a sviluppare un racconto”. Questa frase nella trascrizione diventa: “L’obiettivo è cercare di ridurre l’importanza di queste prove”.

Poco dopo, secondo quanto riportato dal ‘Corriere della Sera‘, l’avvocato Peters dice ad Elder Lee “Making motion to the Court” che significa “Presentare istanze alla corte”. Nel documento però viene tradotto: “Il nostro scopo è di vincere la simpatia della Corte, giocare sulle emozioni”. Ma la traduzione più importante è quella in cui ci sarebbe l’ammissione da parte del ragazzo: “When I called mom and told her… police station and they’re saying I killed a cop” che significa: “Quando ho chiamato mamma e le ho detto… alla stazione di polizia e loro stavano dicendo che avevo ucciso un poliziotto”. Questa frase è stata tradotta: “Ho chiamato mamma e le ho detto di aver fatto la decisione sbagliata colpendo un poliziotto”.

Mario Cerciello Rega