Sassi contro treno | fermati vandali minorenni | “Ci annoiavamo”

Lanciavano sassi contro treno in passaggio ed avevano compiuto altri odiosi atti di vandalismo. La giustificazione degli incivili minorenni lascia di sale.

Sassi contro treno
Minorenni responsabili di lancio di sassi contro treno ed altri atti di vandalismo FOTO viagginews

Un gruppo di ragazzini vandali è ritenuto responsabile di gravi comportamenti, come il lancio di sassi contro treno e diversi altri atti irresponsabili e pericolosi. Per loro stessi e per gli altri. Tutti loro sono stati identificati dai carabinieri.

LEGGI ANCHE –> Sasso dal cavalcavia | “Ci annoiavamo” | pesava 8 kg

Si tratta di sette giovanissimi, con un 18enne e poi tutti gli altri minorenni. Tre dei quali non ancora punibili dalla legge in quanto di età inferiore ai 14 anni. Il tutto è avvenuto a Carpi, in provincia di Modena. Alle forze dell’ordine gli scapestrati incivili e decisamente male educati hanno affermato di avere agito così perché annoiati. Si scattavano dei selfie sui binari, lanciavano pietre contro i convogli di passaggio e compivano altri atti di vandalismo.

LEGGI ANCHE –> Incidente Jaguar | bolide vola da cavalcavia e schiaccia una Dacia

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sassi contro treno, individuati tutti i minori coinvolti

Ci sono in particolare due episodi recenti in questo senso, avvenuti rispettivamente l’8 ed il 14 febbraio scorsi. Le autorità hanno a disposizione anche delle immagini video estrapolate dalle telecamere di sorveglianza urbane che hanno ripreso tutto. Tra gli atti odiosi perpetrati c’è il danneggiamento di alcune vetture parcheggiate in strada. I delinquenti saltavano sui tettucci e rovinavano la carrozzeria, oltre ad infrangere i vetri. Si sono anche intrufolati nell’oratorio cittadino, distruggendo una telecamera e la porta di ingresso. Ora per tutti loro è arrivata una denuncia per danneggiamento aggravato e continuato e violazione della proprietà privata.

LEGGI ANCHE –> Suicida dal cavalcavia Consuelo Palmerini, campionessa di equitazione

Due fratelli avevano rapinato una pizzeria nel 2019

Tra i vandali fermati figurano anche due fratelli che nel corso del 2019 vennero arrestati, assieme ad un terzo fratello, per una rapina messa a segno in una pizzeria di Carpi. Altre ipotesi di reato formulate dai carabinieri a carico del gruppo è quello del lancio di sassi contro un treno. Cosa che presuppone i reati di attentato alla sicurezza dei trasporti e getto pericoloso di cose. Per questa cosa ci sono tre minorenni in particolari ritenuti responsabili. Sullo smartphone di uno di loro c’erano foto e video delle assurdità compiute. I nomi di due di loro sono stati ora segnalati al Tribunale dei Minori di Bologna, mentre l’altro è stato denunciato.