Misteriosa creatura avvistata nei boschi: “E’ nera come la notte e alta 3 metri”

Un esperto di occulto è alla ricerca di nuovi testimoni dopo che gli è stata riferita la presenza di una  misteriosa creatura alte 3 metri e nere come la notte.

Credere all’esistenza di creature sovrannaturali è qualcosa di strettamente correlato con la natura dell’uomo. Ancora oggi ci sono persone convinte dell’esistenza di animali di origine misteriosa come Bigfoot, lo Yeti o il Mostro di Lochness. Sebbene non vi siano prove concrete dell’esistenza di tali creature, sono numerosi i report di presunti avvistamenti e la loro esistenza viene creduta da una larga community in tutto il mondo. Allo stesso modo c’è chi è fermamente convinto dell’esistenza dei fantasmi e degli ufo.

Leggi anche ->La US Navy conferma la presenza di Ufo nei cieli: “Autentici ma non spiegabili”

Lee Solway, cittadino britannico di Grimsby, nel nord est del Lincolnshire, ha deciso di rendere la ricerca del sovrannaturale una professione. L’uomo è l’autore dei podcast ‘Realm of the Supernatural’ attraverso il quale parla di esperienze sovrannaturali o di avvistamenti di creature misteriose. Nel corso dei suoi programmi, Lee invita sempre gli ascoltatori a segnalargli nuovi avvistamenti e successivamente si reca nei luoghi in cui si sono verificati per cercare di confermarli o confutarli.

Leggi anche -> Enorme mostro marino in spiaggia: mistero sulla sua natura – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Avvistata creatura misteriosa alta 3 metri

L’ultimo avvistamento sovrannaturale che ha seguito da vicino riguarda quello di una creatura misteriosa che si aggirerebbe nei pressi dell’aeroporto di Humberside. I testimoni che l’hanno vista parlano di una figura umanoide “Scura come la notte” ed alta almeno 3 metri. Parlando della testimonianza diretta del suo collega Finchy, Lee Solway spiega: “Pensava che si trattasse di un fantasma inizialmente. Ha visto che aveva una forma umanoide, ma era più scuro della notte e si muoveva attraverso le strade”.

Il giorno successivo sono tornati entrambi nello stesso luogo: “Abbiamo trovato un buco nei pressi della siepe, segno che qualcosa può aver attraversato in quel punto”. Qualcuno ha mandato loro anche una foto di due zampe di cervo sezionate e abbandonate nel mezzo della strada. Molti degli abitanti locali sono scettici e credono che nei boschi si aggirino semplicemente dei bracconieri, ma Lee chiede loro: “Per quale motivo dei bracconieri si dovrebbero fermare sulla A18 per macellare un cervo?”.