Home News Luca Zingaretti Montalbano | addio al Commissario | “Devo pensare”

Luca Zingaretti Montalbano | addio al Commissario | “Devo pensare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:40
CONDIVIDI

Il binomio Luca Zingaretti Montalbano è diventato un qualcosa di naturale per tanti italiani. Ma ora l’attore romano apre ad un possibile addio al ruolo.

Luca Zingaretti Montalbano
Possibile addio Luca Zingaretti Montalbano FOTO viagginews

Si vocifera di un addio di Luca Zingaretti al ‘Il Commissario Montalbano’. Il celebre personaggio nato dalla penna del compianto maestro Andrea Camilleri ha contribuito a dare notevole fama all’attore romano, che da anni torna periodicamente sugli schermi di Rai 1 sia con le vecchie serie che con le nuove.

LEGGI ANCHE –> Lamberto Sposini | che compleanno “Padre e figlia che magia” FOTO

Ed ora la presenza di Luca Zingaretti-il Commissario Montalbano nelle nostre case è diventata un qualcosa di abituale. Come se si trattasse di un nostro parente in visita. Il 58enne marito di Luisa Ranieri è intervenuto in conferenza stampa per presentare le due puntate inedite che andranno in onda i prossimi 9 e 16 marzo 2020. Lui stesso ha curato anche la regia degli stessi, dopo la scomparsa dello storico regista Alberto Sironi, avvenuta proprio durante la realizzazione dei nuovi episodi, negli scorsi mesi.

LEGGI ANCHE –> Vito Massimo Catania, chi è l’atleta premiato dal presidente Mattarella

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Luca Zingaretti Montalbano, lui potrebbe lasciare il ruolo del celebre Commissario

Ebbene, Zingaretti ha ammesso che sente il bisogno di dovere riflettere sulla cosa. “Sono venuti a mancare un autore importante, poi il regista ed uno scenografo. La Rai ha preso la decisione di girare tre nuovi episodi. Due andranno in onda a breve, un altro nel 2021”. E nonostante sembra che ci siano due copioni già pronti per anche un eventuale quarto episodio, lui dice: “Ora ho bisogno di far scorrere via il dolore e la malinconia. Devo pensare su quanto sia il caso di finirla qui oppure di arrivare in fondo a tutto, per concludere con l’ultimo romanzo nella cassaforte di Sellerio. Un altro racconto del maestro Camilleri è uscito proprio mentre noi giravamo. Devo però capire se me la sento di proseguire o no. Tutti devono capire se si può andare avanti o meno con certi personaggi fondamentali”.