Home News Morgan, spiega il significato del testo modificato a Sanremo

Morgan, spiega il significato del testo modificato a Sanremo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:50
CONDIVIDI

La rottura tra Bugo e Morgan è stata molto chiacchierata. Adesso, il cantautore Morgan vuole spiegare il vero significato dietro al testo di Sincero, canzone in gara all’ultima edizione del Festival di Sanremo. 

In the photo: Bugo e Morgan

Della rottura tra Bugo e Morgan sul palco dell’Ariston se ne parlerà ancora per molto. La polemica tra i due si è conclusa durante l’esibizione di ‘Sincero’, quando Morgan ha scelto di modificare il testo in diretta, nella quarta puntata. Ma dopo una settimana circa dall’episodio, sulla sua pagina ufficiale Marco Castoldi vuole fare delle precisazioni sul testo della canzone.

Leggi anche -> Lite Bugo, Morgan alimenta la polemica con un gesto clamoroso | VIDEO

Morgan non considera la modifica del testo un dissing, per lui il testo è dissident. “Si tratta di un dissenso cantato da un dissidente a un dissennato cantante“, così dice il cantautore nel suo post. Una delle frasi che più hanno fatto discutere è “Certo disordine è una forma d’arte, ma tu sai solo coltivare invidia“. Morgan spiega che “non esiste l’articolo determinativo ‘il’ tra le parole ‘certo’ e ‘disordine’. Intendevo dire che ‘certo disordine’, ovvero ‘certe forme’ di disordine possono essere arte“.  Una precisazione prima dell’attacco a Bugo: “Gli artisti sono disordinati e casinisti, ma tu no, tu non sei il prodotto della coltivazione del disordine, ma piuttosto uno che calcola e trae forza dal rancore“.

Leggi anche -> Morgan, accuse al manager di Bugo | “La colpa e sua” | che risposta

La verità dietro il testo di Sincero

L’ultima parte del post riguarda la parte del testo dove Morgan canta: “Ringrazia il cielo che sei su questo palco, rispetta chi ti ci ha portato dentro“, le ultime parole prima che Bugo abbandonasse il suddetto palco, visibilmente arrabbiato. L’ex leader dei Bluvertigo sul suo post Facebook, spiega: “Quei due verbi non vanno confusi perché hanno un significato particolare. Essere su quel palco è un privilegio per qualsiasi artista, quindi va ringraziato qualcosa di superiore a noi, che non deve essere necessariamente Dio, ma qualcosa di simile al destino o alla fortuna o al caso o alla provvidenza, ma certamente una cosa grande che dobbiamo onorare. Il rispetto, invece, lo si deve a tutte quelle persone che hanno contribuito a far sì che quel brano finisse a Sanremo: una cosa che Bugo e i suoi collaboratori non hanno avuto per me nei due mesi precedenti al Festival. ‘Dentro’, invece, non significa solo in gara al Festival, ma anche e soprattutto all’interno di un meccanismo dal quale si trae beneficio in ogni suo aspetto quindi anche giù dal palco, nelle radio, nelle tv, sui giornali ecc.”.

Leggi anche -> Morgan la mamma confessa: “Suicidio del padre mai superato”

Così termina il lungo post di Morgan, che per ora non ha ancora ricevuto alcuna replica da parte di Bugo o dei suoi collaboratori.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!