Home News Signorini choc, l’amico di una vita lo distrugge: “Chiudete subito il GFVip”

Signorini choc, l’amico di una vita lo distrugge: “Chiudete subito il GFVip”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:18
CONDIVIDI

Maurizio Costanzo attacca: “Chiudete il Grande Fratello Vip”. Il decano della tv italiana non usa mezzi termini contro il programma del suo amico Alfonso Signorini. 

Grande Fratello Vip

Il Grande Fratello Vip come molti reality degli ultimi anni fornisce moltissimi cattivi esempi diventando sempre più l’esempio perfetto di cosa significhi trash televisivo.

Leggi anche –> Salvo Veneziano, bufera sulla maglietta con Taricone: “Dobbiamo sequestrarla”

Ad accorgersene anche Maurizio Costanzo che attacca l’edizione in corso del Grande Fratello Vip. Dalle colonne di Nuovo Tv spiega: “E’ un reality show che non intrattiene, non rilassa, non fa pensare. Troppo spesso diventa teatro per comportamenti che rischiano di diventare un pessimo esempio per chi guarda. Chiudiamo questo programma così risolviamo il problema una volta per tutte.

Grande Fratello Vip, il trash in tv

Da Salvo Veneziano squalificato per gravissime frasi sessiste nei confronti di Elisa De Panicis alle liti furibonde di Antonella Elia il programma sembra non poter trovare pace e alterna questo tipo di comportamenti solo ad altri non meno imbarazzanti come quelli “hot” o quelli in cui vengono svelati tradimenti veri o presunti che siano da parte dei concorrenti del reality. Insomma una summa del peggio che possa esserci nella società attuale sembra essere l’oggetto del programma tv e a sottolinearlo è anche Maurizio Costanzo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

A lui si accoda anche Alessandro Cecchi Paone che però si dichiara contrario alla chiusura: “All’inizio era un esperimento psicologico e sociologico spericolato, ma di grande interesse. Dopo 20 anni si è consolidato come una storia senza fine di eccessi, casi umani, gossip, scandali veri e finti popolata da una folla di meteore. Anche per questo le cadute di stile e di gusto non si contano. Ma in tv ci sono sicuramente programmi più trash. Se chiudiamo questa trasmissione allora dobbiamo chiudere mezza televisione italiana”.