Home News Capitano Ultimo | lui nuovo assessore all’Ambiente in Calabria

Capitano Ultimo | lui nuovo assessore all’Ambiente in Calabria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:08
CONDIVIDI

È il famoso Capitano Ultimo il nuovo assessore all’Ambiente della Regione Calabria. La nomina voluta dalla nuova presidente Jole Santelli.

capitano Ultimo Calabria
Capitano Ultimo in Calabria nuovo assessore FOTO viagginews

Il Capitano Ultimo diventa assessore all’Ambiente della giunta regionale della Calabria. Lui è il famoso autore della cattura di Totò Riina nel 1993. Sergio De Caprio all’anagrafe, 58 anni, per anni è stato a guida della Crimor con i gradi di colonnello.

LEGGI ANCHE –> Liliana Segre | assegnata una scorta | le minacce ricevute fanno paura

E ha anche rivestito la carica di vice comandante del Comando carabinieri per la Tutela dell’Ambiente a Roma. Lo ha deciso la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, diventata ufficialmente titolare della sua carica lo scorso 15 febbraio 2020. La 51enne cosentina ha affidato al Capitano Ultimo (sul conto del quale sono stati realizzati anche film e fiction televisive) la delega all’Ambiente. Lui da maggio 2018 era anche direttore attività convenzionali del Comando per la tutela della biodiversità e dei parchi dei Carabinieri Forestale (Cutfaa).

LEGGI ANCHE –> Stasera in tv, ‘Ultimo – Caccia ai narcos’: trama e anticipazioni del 20 dicembre

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Capitano Ultimo, la nuova sfida in favore della Calabria

E lo stesso De Caprio si è detto entusiasta di potere fornire la propria esperienza “senza secondi fini e per conseguire il bene comune ed aiutare il popolo calabrese. Occorre dare autodeterminazione a questa Regione, eliminando le ingerenze mafiose”. Affinché la sua nomina di assessore possa diventare operativa, De Caprio dovrà chiedere l’aspettativa. Di lui si è parlato in tempi recenti per via della scelta del Ministero dell’Interno di togliergli la scorta, salvo poi riottenerla dopo una sentenza inoppugnabile del Tar del Lazio. La nomina di Sergio De Caprio fa fede all’intenzione di Jole Santelli di affidare almeno due incarichi a persone esterne e slegate dai partiti.

LEGGI ANCHE –> Giletti caccia l’ex brigatista Etro | “Meglio mani sporche di sangue” VIDEO