Home Eventi Milano Fashion Week 2020: le sfilate che non potete proprio perdervi

Milano Fashion Week 2020: le sfilate che non potete proprio perdervi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45
CONDIVIDI

Le sfilate e gli eventi più interessanti in programma alla Milano Fashion Week 2020 che inizierà tra pochissimi giorni.

milano-fashion-weeke-eventi-sfilate (2)
Getty Images

Ci siamo, manca pochissimo all’inizio della famigerata Milano Fashion Week. È l’appuntamento dedicato alla moda appunto che anima ogni anno la capitale del nord e, quest’anno, pare che sarà tutto incentrato sull’inclusione. Ma non solo. Le sfilate sono poi sicuramente le grandi protagoniste di questa settimana dedicata alla moda e in cui si decideranno praticamente le tendenze per l’autunno inverno 2020-2021. Vedremo alcuni grandi marchi tornare sulle passerelle e alcuni invece nuovi di pacca fare la loro prima comparsa come Africa Now, 5 brand africani nuovi e molto interessanti da scoprire.

Le sfilate di moda da non perdersi alla Milano Fashion Week 2020

La Milano Fashion Week 2020 entra nel vivo della kermesse nella giornata di mercoledì con le sfilate di Gucci, Alessandro dell’Acqua e Alberto Ferretti. Nella giornata del 20 di febbraio poi non potete perdervi la sfilata di Fendi e Prada mentre il giorno dopo sulle passerelle vedremo le tendenze moda di Versace, Etro e Emporio Armani. Il 22 tocca a Missoni e Ferragamo mentre, a chiudere la kermesse, troviamo Laura Biagiotti, Giorgio Armani e Dolce&Gabbana. Tutto finirà in tempo per volare a Parigi dove, il 24 febbraio, si accenderanno le luci sulle passerelle della Ville Lumière.

Tra i tanti marchi che vedremo a Milano ci saranno anche Tom Ford e Ralph Lauren che, invece, non erano comparsi a New York, creando particolare stupore negli operatori del settore per via della loro assenza. Nella capitale italiana della moda invece non mancherà nessuno, anzi. Tornano anche Moschino e Moncler.

Gli eventi extra-Fashion Week

Per quanto riguarda tutti gli appuntamenti più interessanti che andranno ad animare la settimana della moda di Milano, fuori dalle passerelle classiche, vedrete che ci sarà l’imbarazzo della scelta. Potrete visitare la mostra di Armani al Silos, tante retrospettive e personali di fotografi e pittori animano poi svariate location milanesi. Al Museo Pezzoli potrete poi fare una accurate e appassionata riflessione sul mondo della moda contemporanea, oppure spalancare gli occhi davanti alle opere di Milo Manara riportate su cuoio o, ancora di più, guardare la chitarra di cuoio firmata da Ermal Meta.  Un’opera d’arte pazzesca che verrà messa all’asta e il ricavato andrà ad aiutare la Casa della donna di Pisa contro la violenza alle donne.

Coronavirus: assenti oltre 1000 operatori cinesi

Ciò che fa paura è però il Coronavirus che, ovviamente, ha bloccato circa 1000 operatori dal partecipare alla Milano Fashion Week. Così si è deciso di lanciare la campagna China We Are With You che permetterà agli operatori cinesi di seguire in streaming le sfilate, le interviste e tutto il backstage.

A raccontare poi come stanno andando le cose in Cina anche nel mondo della moda dopo l’esplosione del Covid 19 è la stilista Izumi Ogino di Anteprima che spiega che tantissimi negozi sono stati chiusi e si pensa ad una riduzione delle vendite di circa il 50%.

Riccardo Sciarretta