Home News Chi è Christian Leonardi, l’uomo che uccise la moglie incinta

Chi è Christian Leonardi, l’uomo che uccise la moglie incinta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:28
CONDIVIDI

Chi è Christian Leonardi, l’uomo che uccise la moglie incinta. L’uomo compì il delitto con una brutale violenza, ponendo fine alla vita di Eligia Ardita e a quella della piccola Giulia che la donna portava in grembo.
Christian Leonardi

Uccise la moglie all’ottavo mese di gravidanza. Il caso di Eligia Ardita e la figura di suo marito, Christian Leonardi, verranno approfonditi nel corso della puntata di questa sera di Amore Criminale, in onda su Rai 3 e condotto da Veronica Pivetti.

Leggi anche –> Quarto Grado, caso Ardita: ergastolo per l’uomo che uccise moglie e figlia

Leggi anche –> Stasera in tv – Amore Criminale: Storia di Eligia, uccisa incinta all’8° mese

Christian Leonardi, chi è l’uomo che uccise la moglie incinta

Quando perse la vita si trovava all’ottavo mese di gravidanza. Questo successe ad Eligia Ardita, uccisa dal marito Christian Leonardi. Eligia aveva 35 anni. Leonardi uccise lei e la loro bimba, che sarebbe nata di lì a poco, Giulia.
L’uomo quando si rese artefice del femminicidio aveva 43 anni e viveva con la moglie nella loro casa di Siracusa. Il matrimonio con Eligia viveva un periodo di problemi, aggravati anche da una difficile situazione economica. Poi nel 2014 la moglie era rimasta incinta e quello che per Eligia era una speranza che le cose migliorassero tra loro si era rivelato ben diverso dalle aspettative. Christian era diventato sempre più lontano ed indifferente.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Quel 19 gennaio del 2015 Leonardi voleva uscire di casa, cosa che la moglie lo invita a non fare, trovandosi a poche settimane dal parto. E proprio questo motivo scatenò tra di loro la lite che ebbe il tragico esito. Secondo quanto rilevato dall’autopsia, la donna fu soffocata dal marito dopo una forte violenza dimostrata da ecchimosi e contusioni alla testa. L’uomo tentò di cancellare le tracce del delitto e di attribuire la morte della moglie ad un episodio di malasanità. Cosa che riuscì a far credere per diversi mesi. I sospetti del padre della donna spinsero però le indagini a concentrarsi proprio su Leonardi. L’uomo, che aveva prima confessato il delitto, per poi ritrattare tutto, il 5 dicembre del 2018 ha ricevuto la condanna in primo grado all’ergastolo.
Christian Leonardi