Simona Viceconte | suicida come la sorella un anno dopo

Lei era Simona Viceconte, dopo un anno esatto è morta suicida allo stesso modo di sua sorella Maura, campionessa di atletica.

Maura Simona Viceconte
Maura e Simona Viceconte FOTO viagginews

Lei si chiamava Simona Viceconte e la sua vita si è conclusa da suicida. Esattamente come sua sorella Maura Viceconte, che il 10 febbraio 2019 si uccise impiccandosi. Quest’ultima era una campionessa di maratona.

LEGGI ANCHE –> Choc nel mondo dell’atletica, l’ex maratoneta Maura Viceconte trovata impiccata nel cortile di casa

A distanza di 12 mesi precisi, anche la 45enne Simona ha scelto di farla finita, impiccandosi a sua volta il 13 febbraio 2020. Entrambe erano originarie della Valsusa, ma Simona Viceconte risiedeva a Teramo dove si era stabilita con suo marito abruzzese, direttore di banca. Alcuni vicini di casa hanno trovato il suo corpo che penzolava dalla ringhiera delle scale del palazzo dove abitava. Lascia anche due bambine oltre al marito. Gli inquirenti che hanno aperto una indagine relativa su questo dramma non hanno trovato alcun biglietto e messaggio per spiegare il suicidio da parte di Simona Viceconte.

LEGGI ANCHE –> Chi è Maura Viceconte, la maratoneta che si è uccisa a 51 anni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Simona Viceconte, chi era la sorella Maura: si sono uccise allo stesso modo

Per quanto riguarda Maura, era stata campionessa italiana di maratona e bronzo agli Europei di atletica di Budapest nel 1998. Inoltre aveva anche partecipato alle Olimpiadi di Sydney 2000. Era anche stata colpita da un tumore, uscendone vincitrice a seguito di una lunga e stancante battaglia. Il suo corpo venne trovato appeso ad un albero nel giardino di casa, con il compagno che si accorse troppo tardi di quanto accaduto. Maura aveva un figlio di 8 anni. Invece, relativamente alla tragedia avvenuta adesso, la scoperta del cadavere l’ha compiuta una vicina di casa. Le indagini sul caso sono presiedute dalla Procura di Teramo, che ha disposto lo svolgimento di un esame autoptico per cercare di capire se Simona possa avere assunto delle sostanze tossiche prima di uccidersi.