Home News Influenza 2020 | picco in arrivo | i consigli da seguire

Influenza 2020 | picco in arrivo | i consigli da seguire

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:52
CONDIVIDI

L’influenza 2020 ha già colpito milioni di italiani. Facile per alcuni cadere nella psicosi Coronavirus, cosa sbagliatissima: le azioni da mettere in atto.

Influenza 2020 consigli
Influenza 2020 i consigli da seguire FOTO viagginews

L’influenza 2020 raggiungerà il suo picco proprio in questi giorni. Già a dicembre ed a gennaio i contagiati sono stati tantissimi. I sintomi sono simili a quelli riscontrati anche nei casi di Coronavirus, con febbre, tosse e mal di gola principalmente.

LEGGI ANCHE –> Influenza killer | Emma morta a 10 anni | “Solo 100 casi l’anno”

La differenza la fanno i tempi di incubazione dei rispettivi virus e la cronicità della presenza dei suddetti sintomi. Una influenza dura sensibilmente di meno rispetto ai 14-20 giorni riscontrati con il Coronavirus. L’Istituto Superiore di Sanità, attraverso il suo organo Influnet deputato alla sorveglianza epidemiologica, fa sapere che tra il 27 gennaio ed il 2 febbraio scorsi sono stati circa 795mila gli italiani costretti a letto dall’influenza 2020. Questo porta il totale degli ammalati a 4 milioni e 266mila. Ed è bene dire che occorre mantenere la calma, in merito alla situazione Coronavirus.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, nuovo caso sospetto in provincia di Avellino

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Influenza 2020, non bisogna creare allarmismi legati al Coronavirus

Non bisogna creare facili allarmismi, con le possibilità di contrarre tale patologia attualmente molto, molto scarse. La malattia ha colpito fino ad oggi quasi esclusivamente la Cina, con gli oltre 31mila casi ed i mille decessi riscontrati in quasi il 100% dei casi nel Paese asiatico. Il Ministero della Salute ha messo a disposizione un numero apposito – il 1500 – da poter consultare in casi specifici. Chi è stato in Cina o è venuto in contatto con persone contagiate da Coronavirus può rivolgersi a questo numero. In tal modo avrà delle risposte dirette da appositi specialisti virologi e consigli su come comportarsi. Invece, relativamente all’influenza di stagione, il suggerimento è quello di restare a riposo per circa una settimana e ricorrere ai farmaci di automedicazione del caso. Vanno evitati gli sforzi fisici che non fanno altro che mettere sotto stress ulteriore il nostro corpo e l’apparato immunitario, già indebolito dalla situazione.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus | neonata guarisce | è la più giovane al mondo

Cosa fare in caso di sintomi forti e persistenti

In caso di temperatura corporea superiore ai 37,8 gradi vanno presi i farmaci antipiretici come paracetamolo o acido acetilsalicilico, entrambi dagli effetti molto rapidi. Sono da assumere a stomaco pieno, anche due volte al giorno. È sempre bene consultare prima i foglietti illustrativi di riferimento. Poi, evitate gli sbalzi termici, riposate, cambiatevi d’abito ogni giorno e non abusate comunque con i medicinali. In particolar modo con gli antibiotici, per il quale occorre ascoltare il parere del proprio medico di base. In caso di persistenza dei sintomi influenzali a livelli elevati per più di una settimana, ricorrete infine al Pronto Soccorso.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, come ottenere il rimborso di biglietti aerei e vacanze in caso di recesso