Dorothea Wierer, chi è: età, carriera e vita privata della biatleta

Dorothea Wierer si prepara a partecipare ai mondiali di specialità e spera di poter vincere l’oro. Scopriamo chi è la campionessa italiana di biathlon.

Ci siamo quasi, Dorothea Wierer si presenta alla coppa del mondo come detentrice ed avrà anche l’onore di difendere il titolo sulla pista di Anterselva, quella che l’ha vista muovere i primi passi come atleta di biathlon e che già nel 2007 l’aveva vista partecipare come apripista per i campioni già affermati. Nessuna pressione per la diva italiana della specialità che vive questi istanti d’attesa come quelli prima di partecipare ad una grande festa.

Leggi anche ->Stasera in tv, Che tempo che fa: ospiti e anticipazioni del 19 maggio

D’altronde è lei stessa ad ammettere che solamente 13 anni fa non si sarebbe mai attesa di raggiungere certi livelli, né tanto meno di avere la possibilità di difendere un titolo iridato in casa: “Da piccola non avrei mai pensato di arrivare a questo punto. Anzi, non volevo neanche diventare professionista. Facevo tutt’altro, mi divertivo (quante feste…). Però alla fine avevo un certo talento e mi veniva tutto facile. Poi, con i risultati, sono arrivata fin qui”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sincerità ed umiltà per una campionessa che vince e convince tutti, dagli appassionati dello sport che ne apprezzano le capacità tecniche a chi semplicemente si è avvicinato a questo sport solo perché le sue prestazioni hanno richiamato l’attenzione mediatica. Scopriamo dunque qualcosa in più su questa campionessa umile che punta a vincere il secondo mondiale in casa.

Dorothea Wierer, chi è la campionessa di biathlon

Nata il 3 agosto del 1990 a Brunico, Dorothea Wierer è la prima campionessa del mondo di Biathlon italiana. Originaria di Rasun Anterselva (Bolzano), la ragazza ha cominciato a praticare questa disciplina quasi per gioco, ma il suo talento era talmente debordante che alla fine è stata convinta a diventare una professionista.

Che si trattasse di un talento fuori dal comune si è capito sin da quando era poco più che un’adolescente visto che già nel 2008 portava a casa una medaglia ai mondiali giovanili,risultati ripetuto l’anno successivo. Arrivata alla categoria juniores  ha portato a casa 1 oro e un argento agli europei di categoria e lo stesso risultato ai mondiali.

Diventata professionista ha continuato a stupire tutti facendo segnare prestazioni d’eccellenza. Dal 2011 al 2019 sono arrivati una selva di trofei e medaglie: prima l’argento agli Europei del 2011, quindi tra il 2013 ed il 2019 sono arrivati 3 bronzi, 2 argenti ed un oro ai mondiali. Il 2019 è l’anno della definitica consacrazione in cui arrivano la Coppa del Mondo di Biathlon e quella d’Inseguimento.