Home News Alessandro Polizzi chi era: età, carriera e vita privata

Alessandro Polizzi chi era: età, carriera e vita privata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:05
CONDIVIDI

Conosciamo meglio la storia di Alessandro Polizzi, il ragazzo di 24 anni di Perugia ucciso nel 2013. Ecco la ricostruzione del dramma

Alessandro Polizzi chi è

Alessandro Polizzi è il ragazzo di 24 anni di Perugia dal padre dell’ex fidanzato della sua ragazza. Polizzi fu ucciso a colpi di pistola in un appartamento di via Ricci a Perugia nel marzo del 2013.I due imputati sono Riccardo e Valerio Menenti: secondo i giudici il primo è stato condannato all’ergastolo come esecutore materiale del delitto, il secondo a sedici anni e mezzo con l’accusa di concorso in omicidio. Lo stesso Riccardo aveva confessato: “Poiché nessuno faceva nulla, ho deciso di farmi giustizia da solo: ho preso un piede di porco, ho preso il furgone e sono andato a Perugia da Polizzi per menarlo come lui aveva fatto con Valerio”. Il suo racconto al pm Antonella Duchini e al capo della mobile Marco Chiacchiera proseguiva così nel 2013: “Ho parcheggiato il mio furgone dietro la strada superiore, ho forzato il portone del palazzo. Sono salito, ho dato tre spallate alla porta e sono entrato. Ero armato di un piede di porco e, appena entrato in camera, ho visto un gran riflesso metallico, allora gli ho bloccato il braccio. Polizzi aveva in mano qualcosa di metallico, nel cercare di disarmarlo gli ho piegato la mano e ho sentito un’esplosione”. Dopo sette anni di reclusione Menenti senior, già condannato all’ergastolo per il delitto, è tornato in libertà per decorrenza dei termini.

LEGGI ANCHE >>> Alessandro Polizzi | dura protesta | “Il killer libero e impunito”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Alessandro Polizzi chi era: le novità

Lo stesso avvocato difensore di Menenti, Giuseppe Tiraboschi, ha svelato ai microfoni all’Adnkronos: “Riccardo Menenti in sei anni e mezzo è stato un detenuto modello: ha studiato sostenendo esami universitari, ha lavorato, non ha mai ricevuto un rimprovero. Pentito già da tempo, è cambiato profondamente. Ora fuori dal carcere, vive con ansia l’attesa di un nuovo verdetto che potrebbe cambiargli notevolmente la vita”.

Alessandro Polizzi chi è