Bug di WhatsApp consente agli hackers accesso al computer

Recentemente è stato scoperto un bug su WhatsApp Desktop che potrebbe permettere agli hackers più esperti di accedere a files privati sui nostri computer.

Da quando è stato lanciato nel 2016, la versione Desktop di WhatsApp è stata utilizzatissima poiché permette di collegare il proprio smartphone al computer e usufruire della chat dalla comodità del proprio Desktop. Recentemente, però, dei ricercatori hanno scoperto un bug nel sistema operativo che permetterebbe agli hacker di accedere a files privati nei nostri computer utilizzando la versione Web di WhatsApp.

Il ricercatore Gal Weizman ha scoperto che coloro che collegano il proprio iPhone alla versione Desktop di WhatsApp utilizzando i JavaScript, stavano dando automaticamente un consenso che avrebbe potuto permettere agli hackers di bypassare il sito e accedere alle informazioni private degli utenti. Il bug potrebbe anche permettere agli hackers di inviare codici o link infetti attraverso i messaggi mandati dagli utenti. Il dottor Weizman, dopo aver trovato il bug, lo ha comunicato agli inventori di WhatsApp, che ora hanno fortunatamente risolto il problema.

Leggi anche -> WordPress, falle in tre plugin: 400 mila siti web a rischio, cosa fare

“Lavoriamo costantemente con ricercatori in ambito di sicurezza per assicurarci che i nostri utenti non siano attaccati da minacce. In questo caso abbiamo risolto un problema che avrebbe potuto creare disagio per coloro che, collegando il loro iPhone a WhatsApp Web, aprivano dei link dalla provenienza ignota”, così commenta un portavoce di WhatsApp.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

(JOSH EDELSON/AFP/Getty Images)