Sanremo 2020 | La lettera di scuse di Tiziano Ferro a Fiorello

Tiziano Ferro ha deciso di scrivere una breve lettera di scuse a Fiorello, dopo che ieri sera ha lanciato in diretta l’hashtag #FiorelloStatteZitto

Tiziano Ferro, ospite a Sanremo 2020 tutte e cinque le serate, ha deciso di scrivere una breve lettera di scuse per Fiorello. Ieri sera infatti il cantante ha scherzato con Amadeus sulla durata, davvero troppo lunga, di tutti gli interventi di Fiorello sul palco dell’Ariston: “Possiamo fare qualcosa domani? Hashtag #FiorelloStatteZitto”. Doveva essere solo una battuta divertente, ma l’hashtag è esploso sui social accompagnato da moltissime lamentale, tutte con un solo argomento: quest’anno le serate del Festival durano davvero troppo, gli ultimi cantanti ieri sera si sono esibiti all’una e mezza di notte.

Potrebbe interessarti anche –> Sanremo 2020 | Polemica sui social: dopo un’ora ancora niente Big

Tiziano Ferro scrive a Fiorello, “sono rammaricato”

Proprio a causa delle tante lamentele esplose sui socia, forse inaspettate, Tiziano Ferro ha deciso di scrivere una lettera di scuse a Fiorello: “Ciao Fiorello, ti chiedo scusa se ti ho provocato un dispiacere. Sono lo stesso che a dicembre, nel tuo programma, si prendeva in giro cantando con te le parole di una mia canzone. È in quello spirito che ho pensato fosse normale scherzare con te che sei il re dei comici. Sono rammaricato, torno a fare il cantante”, ha scritto Tiziano. Poi ha pubblicato la foto del messaggio nelle sue storie su Instagram, spiegando che “oggi Fiorello non c’era quindi gliel’ho lasciata in camerino, ma domani spero di dirglielo anche a voce”. Il cantautore ha concluso aggiungendo proprio l’hashtag incriminato, #TizianoStatteZitto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie su Sanremo 2020 in tempo reale CLICCA QUI!