Coronavirus: quanto costa all’economia italiana e al turismo

Economia e turismo in Italia: quanto ci costa il Coronavirus, allarme da parte di esercenti e operatori turistici su costi e mancati guadagni.

(TIZIANA FABI/AFP via Getty Images)

Quando si parla di Coronavirus, in questi giorni, si osservano i dati dell’economia cinese. Questa verrà duramente colpita dalle conseguenze del virus: il rischio è che vadano in fumo qualcosa come 75 miliardi di euro.

Leggi anche –> Coronavirus, duro colpo all’economia cinese: quanto costa la crisi

A ciò vanno poi aggiunti gli investimenti in termini sanitari che sta portando avanti in queste settimane il governo cinese. Ma attenzione: i costi economici – soprattutto in materia di mancati guadagni – riguarderanno anche l’Italia. Un esempio su tutti: il crollo del turismo dalla Cina.

Leggi anche –> Coronavirus, Italia blocca i voli con la Cina

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Quanto ci costa il Coronavirus: i dati su economia e turismo in Italia

(Getty Images)

Vittorio Messina, presidente di Assoturismo Confesecenti, insieme agli altri rappresentanti del settore, ha incontrato oggi il sottosegretario al Turismo Lorenza Bonaccorsi lanciando l’allarme: “La paura del virus rischia di costare al turismo italiano almeno 1,6 miliardi di euro e oltre 13 milioni di presenze. E sono stime conservative: se la psicosi dovesse continuare il conto potrebbe essere ancora più salato”.

Intanto, se dopo la notizia del taglio dei dazi da parte della Cina su 75 miliardi di dollari di prodotti Usa importati, le Borse Europee sono partite al rialzo, in mattinata arriva un nuovo allarme. A lanciarlo è Aditya Mittal, presidente e direttore finanziario di Arcelor Mittal. Questi ha infatti evidenziato: “È ancora presto per vedere l’impatto del coronavirus ma certamente peserà sull’attività industriale nel primo trimestre dell’anno”.