Coronavirus: gravissimi i 2 turisti cinesi ricoverati allo Spallanzani

Nuovo allarme per il Coronavirus: gravissimi i 2 turisti cinesi ricoverati allo Spallanzani di Roma, controlli su 2 persone all’ospedale di Sarno.

(Getty Images)

Si sono aggravate le condizioni dei 2 turisti cinesi ricoverati a Roma a causa del Coronavirus. A renderlo noto è Francesco Vaia, il direttore sanitario dell’Istituto per le malattie infettive “Spallanzani”.

Leggi anche –> Coronavirus | 17enne italiano resta in Cina | non parte per febbre

In un comunicato ufficiale, si legge: “La coppia cinese ha avuto un aggravamento delle condizioni cliniche a causa di una infezione respiratoria, come segnalato nei casi fino ad ora riportato in letteratura. Pertanto è stato necessario un supporto respiratorio in terapia intensiva”.

Leggi anche –> Coronavirus, il paziente ricoverato a Roma è in rianimazione: cosa sta succedendo

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus, nuovi casi sospetti in Italia

(MLADEN ANTONOV/AFP via Getty Images)

Nella giornata di ieri, si è appreso che allo Spallanzani ci sono 39 persone sotto osservazione per il rischio Coronavirus. Due di loro sono appunto la coppia di coniugi giunti a Roma il 23 gennaio. C’è poi un cittadino straniero ricoverato in rianimazione. L’uomo però non presenterebbe le caratteristiche di caso sospetto di Coronavirus. I 2 pazienti cinesi, invece, “sono monitorati in maniera continuativa e sono sottoposti a tutti le cure, anche farmacologiche del caso, compresi farmaci antivirali sperimentali”, spiega Vaia.

Invece, nella tarda mattinata di oggi, un coppia cinese si è presentata al presidio ospedaliero ‘Martiri di Villa Malta’ di Sarno, nel Salernitano. Presentava sintomi influenzali e indossava le mascherine protettive. Immediatamente, è stato attivato il protocollo ministeriale previsto per eventuali casi sospetti di Coronavirus. I medici del nosocomio campano non pensano però che si tratti del virus.