Investito e ucciso da treno | “Aveva cuffiette e cappuccio”

Un uomo muore, investito e ucciso da treno in corsa. Il macchinista non ha potuto evitarlo. Dopo i rilievi emerge che aveva cuffiette e cappuccio.

Investito e ucciso da treno
Un 40enne investito e ucciso da treno FOTO viagginews

Ancora una volta si verifica un caso di un individuo investito e ucciso da un treno. La vittima è un uomo di 40 anni, che mercoledì 29 gennaio 2020 ha perso la vita dopo che un convoglio in arrivo lo ha centrato in pieno. Il macchinista non ha potuto fare niente per evitare l’impatto, confermando la circostanza anche alle forze dell’ordine.

LEGGI ANCHE –> Investito dal treno | 16enne attraversa binari con le cuffie | FOTO

La tragedia si è consumata alla stazione di Santa Croce, a Trieste. Ed è stato acclarato che la vittima stava camminando con le cuffiette nelle orecchie. Circostanza questa che appare decisiva nell’avere originato il drammatico episodio. Di questa morte tanto tragica quanto assurda giunge notizia soltanto adesso, a quasi una settimana di distanza da quanto accaduto. All’inizio si era pensato ad un suicidio.

LEGGI ANCHE -> Ragazzo ucciso treno: aveva le cuffiette, viene centrato in pieno

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Investito e ucciso da treno, la vittima pare tenesse cuffiette e cappuccio

Ma i rilievi svolti dagli investigatori della Polizia Ferroviaria, giunti per indagare su quanto accaduto, hanno portato infine ad una conclusione diversa. L’uomo investito ed ucciso dal treno è rimasto in realtà vittima di un fatale incidente. Erano le ore 19:00 quando è successo tutto. Il 40enne stava attraversando i binari per arrivare all’altra banchina. Proprio in quel frangente è sopraggiunto un treno che lo ha preso in pieno, uccidendolo sul colpo. La vittima era distratta dall’utilizzo degli auricolari per ascoltare la musica. Sembra avesse anche un cappuccio in testa, con l’indumento che gli avrebbe anche limitato il campo visivo. Già attraversare i binari rappresenta un grave atto di imprudenza. Ma farlo con udito e vista inficiate dall’utilizzo di accessori rende il tutto ancora più ingiustificabile. Purtroppo l’uomo ha pagato con la vita, ed è la terza volta che succede qualcosa di simile in queste prime settimane del 2020.

LEGGI ANCHE –> Ragazzo morto treno | attraversava i binari dopo avere sbagliato convoglio