Florida, uomo uccide moglie e due figli: dopo pugnala il terzo

Anthony Todt ha ucciso la moglie Megan, i loro due figli Alek, 13 anni, e Tyler, di anni 11, e loro figlia Zoe, 4, in Florida.

Anthony Todt sembrava un normale padre di famiglia, finché non ha soffocato sua moglie Megan e i suoi due figli Tyler e Zoe e ha pugnalato il suo ragazzo più grande, Alek, quando quest’ultimo ha provato a difendersi. La polizia ha trovato i corpi della famiglia Todt, e del loro cane Breezy, avvolti in delle coperte nella loro casa a Celebration, Florida, vicino il celebre parco giochi di Walt Disney World. Si ritiene che Anthony abbia soffocato la sua famiglia uno ad uno, colpendoli in seguito per assicurarsi che fossero morti. È andato da Alek per ultimo e, quando il ragazzo lo ha graffiato, suo padre l’ha pugnalato con un coltello da cucina.

Da padre di famiglia a assassino

Todt, di 44 anni, è stato arrestato dalla Polizia di Celebration con quattro accuse di omicidio. Si ritiene che l’uomo stesse nascondendo i corpi della sua famiglia da settimane, finché la Polizia non li ha trovati a seguito delle segnalazioni da parte della famiglia, che non sentiva Megan e i ragazzi da tempo. La causa di morte non è stata ufficialmente determinata, ma i corpi presentano tutti segni di ferite da arma da taglia, eccetto per quello di Zoe. La famiglia dovrebbe essere morta poco dopo l’inizio dell’anno, ma Anthony Todt è stato arrestato soltanto quando l’odore dei corpi è diventato così forte da allertare i vicini, che hanno prontamente avvisato le autorità.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!