Turisti cinesi contagiati a Roma: hanno girato mezza Italia per giorni, il loro percorso

Sono emersi alcuni dettagli sugli spostamenti che hanno fatto i due turisti cinesi contagiati dal coronavirus che si trovavano a Roma: ecco il percorso.

Mercoledì sera un’ambulanza si è fermata davanti all‘Hotel Palatino e due paramedici con tuta protettiva sono andati a prendere un turista cinese dalla sua stanza. Poco prima la moglie aveva chiamato il pronto soccorso dicendo che il marito stava male ed aveva una febbre molto forte. Il caso è stato da subito trattato come un possibile contagio da coronavirus, ipotesi che nelle scorse ore è stata confermata dai risultati delle analisi condotte sull’uomo. Pare che anche la donna sia stata contagiata e sia vittima della pandemia. Entrambi si trovano adesso all’Istituto nazionale per le malattie infettive “Lorenzo Spallanzani

Leggi anche ->Coronavirus: occhio alle bufale su WhatsApp – VIDEO

Raggiunto dal ‘Corriere della Sera‘, il direttore dell’albergo ha specificato che le autorità hanno interdetto l’accesso a due stanze, quelle in cui i due turisti avevano alloggiato, ma l’attività rimarrà aperta. Pare infatti che la coppia non abbia frequentato le aree comuni dell’albergo, ma che uscisse solo per fare delle passeggiate per poi tornare in stanza. Lo stesso direttora ha assicurato che sono state prese le adeguate contromisure: “La stanza occupata da marito e moglie è stata sigillata per la disinfestazione da parte della Asl, il nostro personale ha indossato mascherine e guanti per le pulizie”.

Leggi anche ->Coronavirus, bloccati voli per la Cina: precauzioni per i viaggi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Turisti cinesi contagiati: le tappe del loro viaggio in Italia

In queste ore sono emersi anche alcuni dettagli del viaggio che i due turisti contagiati hanno fatto nel nostro Paese. A quanto pare sono arrivati a Malpensa venerdì 23 gennaio. Nei giorni successivi hanno visitato il capoluogo lombardo e visitato alcune città d’arte al centro Italia, come Parma. Martedì 28 sono giunti a Roma ed hanno preso una stanza all’Hotel Palatino. La scelta non era casuale, visto che la struttura è situata in un punto strategico dal quale è possibile raggiungere facilmente i Fori Imperiali, il Colosseo e l’area archeologica. Nella Capitale hanno visitato il centro storico e si sono recati a qualche museo in zona.

coronavirus napoli

Gestione cookie