Kobe Bryant, parla la fidanzata del pilota morto nell’incidente

Il pilota dell’elicottero in cui Kobe Bryant si è schiantato, Ara Zobayan, era in una relazione di 11 anni con Tessie Davidson, che non riesce ad accettare la sua morte.

La compagna del pilota Ara Zobayan, Tessie ‘Tess’ Davidson non riesce a superare la morte del suo partner e chiede risposte. Il pilota guidava il Sikorsky S-76 quando sulle montagne si Santa Monica si è creata una spessa nebbia, che ha ucciso tutti coloro a bordo. Un amico di Tess dichiara come la donna non riesca ad accettare la morte di Ara e anche i due figli della donna, che vedevano l’uomo come un padre, sono in lutto.

L’incidente in elicottero che ha ucciso la star dell’NBA

Zobayan veniva definito un uomo stupendo da tutti e, nonostante la coppia non era ufficialmente sposata, per tutti coloro che li conoscevano era come se lo fossero. Per i figli di Tessie, Ara era un padre adottivo a tutti gli effetti. I due vivevano a Huntington Beach, Oregon e Tessie spesso era una passeggera nei voli del compagno. Ultimamente ci sono state molte speculazioni riguardo all’incidente, che ha visto i detriti dell’elicottero spargersi in prossimità di un campo da football.

Leggi anche -> Kobe Bryant, lo straziante motivo del perché volava in elicottero

Ara Zobayan aveva più di dieci anni di esperienza e oltre ottomila ore di volo, così conferma la compagnia che possedeva l’elicottero, la Island Express Helicopters. Oltre a Ara, Kobe Bryant e sua figlia Gianna, altre tre famiglie legate alla Mamba Sports Academy sono morte: John e Keri Altobelli e loro figlia di 13 anni Alyssa, Sarah Chester e la figlia di 13 anni Payton, il coach di basket e madre Christina Mauser. Nonostante le condizioni meteorologiche non ottimali, era stato concesso il permesso di volare da parte della torre di controllo dell’aeroporto di Burbank. Si ritiene che le investigazioni riguardo l’incidente possano durare mesi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!