Perché si celebra il carnevale a febbraio in Italia? Cosa sapere

Qual è l’origine della festa di Carnevale e perché lo festeggiamo ogni anno?

origini-carnevale-città-dove-nasce-perchè (2)
iStock

Febbraio è un mese particolare perché oltre ad essere considerato anche il mese della festa degli innamorati di San Valentino, è anche sinonimo di Carnevale, travestimenti, coriandoli e grandi festività e carri fioriti in giro per le città. Ogni anno infatti moltissime località italiane animano il mese di febbraio con dei lunghi festeggiamenti proprio per celebrare al meglio il carnevale, ma in molti si chiederanno dove è nata questa festa e quale storia e significato ha.

Cosa significa Carnevale?

Considerata un po’ la festa dei folli di cui l’esempio più forte è sicuramente il carnevale di Rio, questa festività delle origini antiche. Probabilmente saprete che il termine arriva dal latino e significa privarsi della carne ossia carnem levare perché è un nome legato alla privazione della carne in vista del periodo di Quaresima.

Dove nasce questa festa?

Questa festività, quindi nasce fondamentalmente nei paesi a religione cattolica. Ma questa tradizione come spesso succede per tante altre situazioni è stata poi rielaborata e ricreate un po’ in tante altre realtà non fondamentalmente religiose o legate al cattolicesimo.

Le città con le tradizioni più forti legate al Carnevale

Le prime testimonianze diciamo di questa festività risalgono intorno al 1200, ma erano feste solo religiose. Piano piano questa tradizione che segna l’inizio della Quaresima è andata sviluppandosi e crescendo un po’ in in tutta Italia. Le città più forti in questo senso sono Viareggio, Fano, Putignano e Venezia. Questo è infatti uno dei carnevali più famosi proprio del mondo intero e la storia del Carnevale di Venezia ha origini antichissime un po’ come quello di Ivrea perché qui il carnevale viene celebrato addirittura dal 1808.

Perché si festeggia?

carnevale di venezia
Le date e il programma del Carnevale di Venezia

Il motivo per cui si festeggia, quindi è legato a doppio filo proprio con l’inizio della Quaresima. Ecco quindi che le origini e i motivi per cui si festeggia carnevale sono spiegate perché si andava a fare un ultimo grande banchetto ricco soprattutto di libagioni legate al mondo la carne prima dell’inizio della Quaresima.

Francesco Conidi