Home News Terremoto di magnitudo 7,7 tra Cuba e Giamaica: allerta tsunami

Terremoto di magnitudo 7,7 tra Cuba e Giamaica: allerta tsunami

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:28
CONDIVIDI

La violenta scossa di terremoto è stata registrata in mare a 10 km di profondità. Subito diramata un’allerta tsunami nei Caraibi.

Una fortissima scossa di terremoto si è verificata nella serata di oggi, 28 gennaio 2020, esattamente alle 20:10 italiane (14:10 ora locale), nel mar dei Caraibi, tra le isole Cayman, Cuba e Giamaica.

Secondo i dati ufficiali diffusi dall’USGS (centro sismico statunitense) il terremoto ha raggiunto la magnitudo 7,7 sulla scala Richter, con l’ipocentro individuato a soli 10 km di profondità. L’epicentro è invece nel mar dei Caraibi, a notevole distanza dalle coste di Cuba e Giamaica (rispettivamente 160 e 120 km dall’epicentro), e ancora più dalle Cayman (200 km di distacco).

Il terremoto è stato fortemente avvertito in tutte isole circostanti, soprattutto in Giamaica, dove la popolazione si è precipitata in strada in preda al panico. Al momento non risultano segnalazioni di danni o feriti, ma la situazione è in evoluzione.

Leggi anche –> Terremoto Turchia | nuova potente scossa | si scava FOTO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il mondo con il fiato sospeso per il rischio tsunami

In considerazione della violenza del terremoto e della sua elevata magnitudo, con ipocentro mediamente profondo, il Pacific Tsunami Warning Center ha lanciato l’allarme tsunami nel mar dei Caraibi. In particolare si teme l’arrivo di onde gigantesche e pericolose, in grado di provocare danni importanti sulle coste meridionali di Cuba, Giamaica occidentale e alle isole Cayman. “Sono a rischio tsunami – fa sapere il Pacific Tsunami Warning Center – le coste entro un raggio di 300 km dall’epicentro”.

Leggi anche –> Stromboli, l’INGV è preoccupato: “Rischio tsunami con eruzioni più forti”

EDS

Apocalyptic dramatic background – giant tsunami waves crashing small coastal town