Home News Incidente Kobe Bryant: cominciate le operazioni di recupero dei corpi

Incidente Kobe Bryant: cominciate le operazioni di recupero dei corpi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:29
CONDIVIDI

Le autorità di Los Angeles hanno iniziato le operazioni di recupero dei corpi sul sito dell’incidente in cui hanno perso la vita Kobe Bryant, la figlia e altre 7 persone.

Kobe Bryant morto
Kobe Bryant morto le immagini dello schianto FOTO viagginews

Sono passati solo due giorni da quando l’elicottero di Kobe Bryant si è schiantato sulle colline sopra Calabras (Los Angeles), causando la morte della legenda del basket, della figlia Gianna e di altre 7 persone. Al momento sappiamo che domenica c’era una fitta nebbia sulla zona e che il pilota ha cercato invano di aggirare le avverse condizioni climatiche e giungere a destinazione. Non è ancora chiaro se a causare il sinistro sia stata la scarsa visibilità o se l’elicottero ha avuto un’avaria al motore.

Leggi anche ->Kobe Bryant e la figlia Gigi: ecco cosa hanno fatto prima dello schianto

Mentre le autorità continuano ad investigare, i fan del cestista statunitense lo omaggiano sia sui social che nei luoghi che lo hanno reso grande. Nei pressi dello Staples Center (casa dei Lakers) è stato eretto un altare in cui i tifosi hanno posto sopra le foto e ai piedi dei fiori e delle candele. Molto colpito dalla scomparsa del campione è sicuramente Lebron James, suo erede spirituale ai Lakers (insieme ad Anthony Davis) e grande amico. Il campione è stato visto in lacrime all’aeroporto e nelle scorse ore ha scritto un commovente post sui social.

Leggi anche ->Natalia, Bianca e Capri, chi sono le figlie di Kobe Bryant sopravvissute a loro padre

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Kobe Bryant, iniziato il recupero dei corpi: “Ci vorranno molti giorni”

Le autorità di Los Angeles hanno comunicato nelle scorse ore che sono iniziate le operazioni di recupero dei corpi sul sito dell’incidente. Queste sono necessarie sia per ultimare le indagini ed effettuare il riconoscimento dei cadaveri che per permettere alle famiglie di piangere le vittime. Il lavoro delle autorità però si preannuncia lungo e complicato. Lo scerriffo della Contea di Los Angeles Alex Villanueva ha infatti spiegato ai media: “I coroner hanno cominciato a recuperare resti umano la scorsa notte e lo continueranno a fare per numerosi giorni. E’ un terreno aspro ed una collina molto ripida. Infatti, hanno avuto bisogno dei bulldozer per creare una strada d’accesso ad un normale veicolo, quindi è molto difficile”.