Home News Bambina morta cadendo dalla nave, le immagini incastrano il nonno – VIDEO

Bambina morta cadendo dalla nave, le immagini incastrano il nonno – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:52
CONDIVIDI

Bambina morta cadendo dalla nave, le immagini riprese delle telecamere di sicurezza sulla Royal Carribean incastrano il nonno inchiodandolo alle sue terribili responsabilità.

bambina morta nave crociera
Nonno ritenuto colpevole per il caso di una bambina morta precipitando da una nave da crociera FOTO viagginews

La vicenda della bambina morta dopo essere precipitata da una nave da crociera ha fatto molto discutere negli scorsi mesi. La vicenda riguarda la piccola Chloe di 3 anni, che perì a seguito di una fatale caduta di svariate decine di metri da un portello della ‘Royal Carribean’, a Porto Rico. Era lo scorso mese di luglio.

LEGGI ANCHE –> Bambina morta, fatale caduta da 11° piano di una nave: accusato il nonno

Lei era in crociera con la sua famiglia e negli ultimi istanti della sua vita c’era solo il nonno materno ad accudirla. L’uomo si è sempre professato innocente e ha addotto ad una tragica casualità. La famiglia della bambina morta dalla nave ha anche denunciato per negligenza la compagnia, accusandola di negligenza. Infatti l’incidente avvenne dall’undicesimo piano della enorme imbarcazione, attraverso un finestrone aperto. Inoltre sarebbero mancati anche dispositivi di sicurezza e segnali di pericolo.

LEGGI ANCHE –> Bambina morta, la caduta da una nave da crociera “potrebbe essere omicidio”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bambina morta nave, il nonno si è sempre detto innocente

Ma un video saltato fuori negli ultimi giorni sembrerebbe compromettere la posizione dell’anziano, Salvatore Anello, statunitense di chiare origini italiane. Le telecamere di sorveglianza del circuito chiuso di sicurezza mostrano l’uomo tenere la nipotina per 34 lunghi secondi penzoloni nel vuoto, all’esterno di quel finestrone. Poi all’improvviso perde la presa, con Chloe che finisce con lo sfracellarsi sul molo. La Royal Carribean ha replicato alla denuncia dei parenti della piccola vittima comunicando quanto segue.

Ma la compagnia è certa: “Le immagini parlano chiaro”

“Il Signor Anello sapeva molto bene che quella finestra era aperta e non c’era nessun pericolo nascosto. Dopo mesi e mesi trascorsi a dover rispondere a delle accuse false ed infondate, ecco finalmente emergere la verità. Anello si è avvicinato alla finestra pur sapendo che fosse aperta. La piccola Chloe è morta esclusivamente per l’irresponsabilità di suo nonno”. Ma l’avvocato che difende la famiglia della bambina morta tiene duro e sostiene che il video non dimostri alcun addebito nei confronti di anello. Le parti si aggiorneranno in una nuova udienza in tribunale a marzo.

LEGGI ANCHE –> Bimba precipitata dalla nave da crociera, il nonno: “Rivivo sempre quel momento”