Home News Coronavirus, misure straordinarie: “Evitate viaggi a Wuhan” – VIDEO

Coronavirus, misure straordinarie: “Evitate viaggi a Wuhan” – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:40
CONDIVIDI

Cosa sapere ancora sul Coronavirus, misure straordinarie in Cina, il consiglio è uno solo: “Evitate viaggi a Wuhan”, vademecum OMS.

La situazione legata al Coronavirus, il virus mortale che ha ucciso almeno 80 persone in Cina, sembra abbastanza seria. Per tale ragione, il sito Viaggiaresicuri.it “raccomanda di evitare tutti i viaggi nella provincia dell’Hubei”. Si tratta della provincia dove si trova Wuhan.

(NOEL CELIS/AFP via Getty Images)

Leggi anche –> Coronavirus: sconsigliati i viaggi in Cina

Un po’ in tutto il Paese vengono prese misure straordinarie. Ad esempio, ricorda il sito, “gli uffici pubblici resteranno chiusi fino al 2 febbraio”. Le autorità cinesi hanno inoltre posticipato la riapertura delle scuole e di alcuni campus universitari dopo il Capodanno Cinese.

Leggi anche –> Allarme Coronavirus: è sicuro mangiare nei ristoranti cinesi in Italia

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus: le decisioni dopo i contagi e le prime vittime

Coronavirus Cina

Intanto, la paura per il nuovo coronavirus cresce in tutto il mondo i controlli vengono intensificati anche in Italia. Va detto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) non ha al momento emanato specifiche raccomandazioni, ma la situazione è comunque al vaglio delle autorità mondiali che si occupano di salute. L’OMS raccomanda: “In caso di sintomi indicativi di malattia respiratoria acuta prima, durante o dopo il viaggio, i viaggiatori sono incoraggiati a rivolgersi al medico e rendere noti i propri spostamenti”.

Le autorità sanitarie pubbliche dovrebbero fornire ai viaggiatori informazioni per ridurre il rischio generale di infezioni respiratorie acute, tramite operatori sanitari, cliniche sanitarie di viaggio, agenzie di viaggio, operatori di trasporto e presso i punti di accesso. Il sito dell’OMS ha pubblicato raccomandazioni standard “per ridurre l’esposizione e la trasmissione di una serie di malattie, per proteggere se stessi e gli altri dall’ammalarsi, per rimanere in salute durante il viaggio”.