Carles Perez, chi è il talentuoso esterno nel mirino della Roma

Carles Perez, talento della cantera del Barcellona, potrebbe approdare a Roma per sostituire Zaniolo già lunedì, scopriamo chi è.

Il grave infortunio occorso a Nicolò Zaniolo ha costretto la Roma a guardarsi attorno in questo mercato di gennaio alla ricerca di un giocatore offensivo di talento. Il rientro in rosa di Under e Kluivert, infatti, da solo non basta ad offrire al tecnico dei giallorossi Fonseca la qualità e la varietà offensiva necessaria ad affrontare tutti gli impegni che il club dovrà affrontare nei prossimi mesi.

Leggi anche ->Infortunio Zaniolo, le parole di mamma Francesca: “Oltre ogni difficoltà”

Secondo le recenti voci di mercato la Roma avrebbe puntato con decisione il talento del Barcellona Carles Perez. Stando a quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport‘, il club capitolino avrebbe raggiunto un accordo di massima con lo staff del calciatore e l’affare si potrebbe concludere già nelle prossime ore. Rimane da vincere la resistenza del club catalano che, anche quando dovesse accettare di cederlo, lo darebbe alla Roma in prestito tenendosi però il diritto di riscatto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Carles Perez, chi è il talentuoso esterno cercato dalla Roma

Nato a Granollers, piccolo comune in provincia di Barcellona, Carles Perez è considerato da tempo uno dei talenti più interessanti del calcio spagnolo. Cresciuto calcisticamente nell’Espaniol, viene acquistato dal Barcellona nel 2012 (quando aveva 14 anni) e nel 2015 fa il suo debutto professionistico nel Barça B in Segunda Division. Dopo diversi anni di svezzamento nella cadetteria spagnola, in estate viene aggregato alla prima squadra.

Valverde gli concede qualche scampolo di partita in Liga, occasioni in cui Perez dimostra di avere tecnica sopraffina e spunti da giocatore di talento. Segna al suo debutto in Liga nel 5-2 al Betis dello scorso agosto. Carles ottiene visibilità, però, durante il suo debutto in Champions League. Nell’ultima partita del girone, infatti, gioca titolare contro l’Inter e segna il gol vittoria.