Home News L’Orologio dell’Apocalisse avanza: “100 secondi alla fine del mondo”

L’Orologio dell’Apocalisse avanza: “100 secondi alla fine del mondo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:39
CONDIVIDI

L’Orologio dell’Apocalisse o Doomsday Clock avanza: “100 secondi alla fine del mondo”, cos’è, fattori di cambiamento e la sua storia.

(Mark Wilson/Getty Images)

Il Doomsday Clock, l’Orologio dell’Apocalisse, nel 2020 avanza di 20 secondi, avvicinando il mondo all’apocalisse: il meccanismo è progettato per avvisare il pubblico di quanto siamo vicini a distruggere il mondo con tecnologie pericolose.

Leggi anche –> Apocalisse vicina: “Catastrofe globale mai così imminente” – VIDEO

Le nuove lancette sono ora impostate su 100 secondi a mezzanotte. Il Bulletin of Atomic Scientists ha rivelato la notizia durante una conferenza stampa.

Leggi anche –> Incendi in Australia: è strage senza fine. Istruzioni per turisti

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cos’è l’Orologio dell’Apocalisse: fattori di cambiamento e storia

(Win McNamee/Getty Images)

L’orologio è progettato per avvertire il pubblico di quanto siamo vicini a distruggere il mondo con tecnologie pericolose, tra cui armi nucleari e cambiamenti climatici. Rachel Bronson, Presidente e CEO del Bollettino, ha dichiarato: “Le condizioni nucleari e climatiche stanno peggiorando. Sarebbe un privilegio e un piacere spostare le lancette dell’orologio all’indietro, ma non è così”. Il Doomsday Clock non si è mosso nel 2019 ed è stato impostato per l’ultima volta a gennaio 2018.

A quel tempo, l’orologio si spostava di 30 secondi, a due minuti prima di mezzanotte: si trattava del punto più vicino all’Apocalisse dal 1953. Il Doomsday Clock è stato creato da The Bulletin of the Atomic Scientists nel 1947. Quando è stato creato per la prima volta, il pericolo maggiore per l’umanità è venuto dalle armi nucleari, in particolare dalla prospettiva di una corsa agli armamenti nucleari tra gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica. Dal 2007, sono stati poi presi in considerazione anche i cambiamenti climatici. Nel 1991, gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica firmarono un Trattato di riduzione delle armi strategiche, spingendo il Bollettino a mettere la lancetta dell’orologio a 17 minuti a mezzanotte. Da allora, il tempo si è poi drasticamente ridotto.