Home News Coronavirus, che cos’è: quali sono i sintomi e come si ferma il...

Coronavirus, che cos’è: quali sono i sintomi e come si ferma il contagio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:49
CONDIVIDI

Coronavirus, che cos’è: quali sono i sintomi e come si ferma il contagio. Simile alla Sars e alla Mers, ecco come identificare il nuovo virus che porta a gravi ripercussioni respiratorie ed evitare di contrarlo.

Coronavirus

Il suo nome è 2019-n-Cov e da qualche giorno è meglio conosciuto nel nostro Paese come Coronavirus poiché appartiene a questa famiglia di virus. Ma quali sono esattamente i sintomi e quali le modalità per arrestare il contagio?

Leggi anche –> Coronavirus: primo caso sospetto in Italia, donna ricoverata

Leggi anche –> Coronavirus: bambina ricoverata in California per un mese

Coronavirus, cos’è il virus che viene dalla Cina?

Questo potente virus che porta a ripercussioni respiratorie anche molto gravi, ha avuto come punto di partenza il mercato del pesce di Wuhan. E’ un virus molto simile a quello della Sars e della Mers e si presenta con una caratteristica forma a coroncina. Può colpire gli uomini ma anche gli animali e sono proprio questi ultimi a trasmettere questi potenti virus agli uomini, fornendogli ospitalità. Per il momento in Cina il Coronavirus ha causato la morte di 3 persone e circa 200 sono i casi di contagio confermati. Non si esclude per altro allo stato attuale che possa essere trasmesso da uomo a uomo.

I sintomi e i modi per evitare il contagio

I principali sintomi con i quali si manifesta il virus sono quelli respiratori, ovvero febbre, mal di gola, affaticamento polmonare, raffreddore e tosse. Non vi sono per il momento farmaci o vaccini specifici. Per questo la terapia consiste nel somministrare lo stesso tipo di farmaci utilizzati per curare gravi casi di influenza.

Il primo caso di contagio è stato segnalato all’Organizzazione Mondiale della Sanità il 31 di dicembre. Il Centro di controllo per le malattie infettive europeo ha sottolineato quanto il rischio di contagio nel nostro Paese sia limitato ma ciò che attualmente si teme è l’imminente celebrazione del Capodanno cinese, con un conseguente transito di viaggiatori tra i continenti.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Gli uffici di sanità aerea all’aeroporto di Fiumicino stanno in queste ore gestendo una serie di procedure precauzionali su tutti i passeggeri in arrivo da Wuhan su voli della China Southern Airline. Mentre l’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani è preparato a gestire eventuali situazioni di emergenza. Il ministero della Salute ha raccomandato di posticipare i viaggi non necessari in Cina, consigliando in caso di necessità di effettuare il vaccino anti influenzale almeno due settimane prima della partenza.
Coronavirus