Home News Di Maio dimissioni | non sarà più capo politico del M5S

Di Maio dimissioni | non sarà più capo politico del M5S

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:21
CONDIVIDI

Di Maio dimissioni, la voce circola forte e pare sia stata confermata da fonti interne del partito. Dovrebbero essere formalizzate nel pomeriggio del 22 gennaio.

Di Maio dimissioni
Di Maio dimissioni oggi atteso un annuncio in conferenza stampa FOTO viagginews

Luigi Di Maio dimissioni – A soli quattro giorni dalle elezioni Regionali in Emilia-Romagna ed in Calabria, non sarà più l’alto esponente pentastellato a detenere la carica di capo politico del Movimento 5 Stelle.

LEGGI ANCHE –> Le Sardine accusano Matteo Salvini di Cyberbullismo – VIDEO

Quest’oggi Di Maio rimetterà il proprio mandato a Roma, al Tempio di Adriano. Una mossa che pare sia stata anticipata e confermata da fonti interne al M5S. Le dimissioni di Di Maio avvengono in un contesto di grande difficoltà per la creatura di Beppe Grillo. Nelle scorse settimane in diversi altri hanno lasciato il proprio ruolo all’interno del movimento, in aperto dissenso con i vertici politici. Su tutti il senatore Gianluigi Paragone – ufficialmente espulso lo scorso 1° gennaio per avere votato contro la Legge di Bilancio di Governo (e quindi nei suoi confronti l’accusa è quella di avere violato il regolamento interno di partito) e l’ex ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti. Quest’ultimo è rimasto in carica per neppure 4 mesi e ha lasciato il proprio ruolo da dimissionario. In aperta polemica col Movimento 5 Stelle.

LEGGI ANCHE –> Gianluigi Paragone, chi è: età, carriera e vita privata del politico italiano

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Di Maio dimissioni, il suo staff aveva smentito con forza l’ipotesi

Riguardo a Di Maio, lui stesso aveva annunciato nel corso di martedì 21 gennaio la convocazione di una riunione con tutti i ministri ed i viceministri pentastellati. L’incontro è iniziato alle ore 10:00. Comunque le voci relative alle dimissioni di Di Maio circolavano già dal 10 gennaio. In tale data fu ‘Il Fatto Quotidiano’ ad avere anticipato l’indiscrezione. Riferendo come l’attuale ministro degli Esteri volesse rinunciare al proprio compito anche di responsabile politico subito dopo l’elezione dei facilitatori regionali del M5S. Circostanza subito smentita con forza dallo staff della comunicazione di Di Maio, che aveva parlato di “ricostruzione fantomatica e surreale, frutto di ‘fonti’ interpellate però del tutto parziali”. Ma a distanza di neanche due settimane ecco ora prossima la grossa svolta proprio in questo senso. La verità alle ore 17:00.

LEGGI ANCHE –> Lorenzo Donnoli del movimento delle Sardine: malattia e polemiche