Home News Clizia Fornasier e Attilio Fontana: l’amore, l’incidente, i figli

Clizia Fornasier e Attilio Fontana: l’amore, l’incidente, i figli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:52
CONDIVIDI

L’attrice Clizia Fornasier e il cantante Attilio Fontana, ex voce dei Ragazzi Italiani, boy band anni Novanta: l’amore, l’incidente, i figli.

Sono ormai una coppia di spettacolo consolidata l’attrice Clizia Fornasier e il cantante – ex membro dei ‘Ragazzi Italiani’ – Attilio Fontana. I due stanno insieme ormai da molti anni e ne hanno passate molte.

Leggi anche –> Attilio Fontana rivela: “Ebbi un incidente ma Padre Pio mi salvò così”

La coppia si è conosciuta nel 2013 durante il programma canoro Tale e Quale Show. Tre anni dopo, è nato il primo figlio Blu Francesco Pio. Ma mentre lei era incinta hanno avuto un grave incidente.

Leggi anche –> Clizia Fornasier, l’incidente con Attilio Fontana

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’incidente di Clizia Fornasier e Attilio Fontana, la nascita dei figli

clizia fornasier incidente

“Lei era all’ottavo mese di gravidanza del nostro piccolo Blu e l’automobile sulla quale viaggiavamo è andata completamente distrutta”, ha spiegato in un’intervista il cantante. L’attrice ha rivelato poi: “Quando abbiamo fatto l’incidente, il portafoglio di Attilio si è aperto proprio sulla foto di Padre Pio”. L’incidente è avvenuto il 25 marzo del 2016, mentre il figlio primogenito della coppia è nato il primo giugno.

A febbraio 2019, nasce poi il loro secondogenito, Mercuzio. La coppia non è sposata, anche se il cantante assicura: “Accadrà molto presto. Devo ancora trovare il momento giusto e il modo per chiederlo a Clizia. Ci sto lavorando”. Ad aprile dello scorso anno, Clizia Fornasier ha pubblicato il sui primo libro dal titolo “È il suono delle onde che resta”, edito da Harper Collins. Del suo compagno di vita, spiega: “Si tratta di un amore nato tra gli specchi perché ci siamo incontrati in una trasmissione in cui si trascorrono tante ore in sala trucchi e quindi i nostri specchi s’incrociavano”.